Al Casinò di Campione d’Italia la Società Ciclistica Alfredo Binda ha presentato ufficialmente la 93^ Tre Valli Varesine. Il Gran Gala sulle rive del Lago di Lugano ha così svelato la gara varesina che si correrà il 23 agosto e che tornerà a percorre il suo asse storico Varese – Campione d’Italia che ha già caratterizzato molte edizioni.
Una Tre Valli Varesine 2013 che torna al percorso classico; partenza da Piazza Monte Grappa a Varese per i200 chilometri di gara che avranno una passerella iniziale di tre giri nel centro della città giardino ripercorrendo le strade del Campionato del Mondo Varese 2008. Poi direzione Luino, terza città a fare da fulcro alla gara; per arrivare sulle sponde del Lago Maggiore i professionisti transiteranno per Induno Olona, Arcisate, Cuasso al Piano e Cavagnano dove si sono sfidati il 9 giugno gli Juniores in occasione della 37ª Piccola Tre Valli Varesine, sino ad arrivare ai 778 metri dell’Alpe Tedesco il punto più alto della gara. Quando gli atleti transiteranno la prima volta da Luino i chilometri da affrontare saranno ancora 90 e solo in parte costituiti dal circuito italo – svizzero da ripetere per due giri che saranno il preludio dell’ultimo tratto di gara di54 chilometri passante per Lavena Ponte Tresa e Porto Ceresio verso l’erta di Campione d’Italia, sede d’arrivo per la quinta volta nella lunga storia di questa corsa.
La gara del 23 agosto si prospetta avvincente anche in virtù delle squadre che già hanno confermato la propria presenza come il Team Katusha, il Team Astana, il team Lampre-Merida e il Team Movistar che ha trionfato lo scorso anno con il canadese David Veilleux. E’ ancora in pieno fermento la scelta delle restanti formazioni che partiranno da Varese in un gruppo di circa 150 professionisti.
Il vincitore della Tre Valli Varesine riceverà anche il Trofeo Regio Insubrica voluto dalla Comunità di lavoro Regio Insubrica e promosso dal Velo Club Lugano e dalla Società Ciclistica Alfredo Binda. Inoltre in sede di premiazione verrà assegnato il riconoscimento del Trittico Regione Lombardia al corridore che meglio si sarà comportato nell’arco delle tre prove: Coppa Agostoni, Coppa Bernocchi e Tre Valli Varesine.
Un grande impegno organizzativo per la Società CiclisticaAlfredo Binda in questo 2013: “Il successo della presentazione della gara a Campione d’Italia ci sprona ancora di più in questi momenti di grande lavoro. – spiega il presidente Renzo Oldani – Il primo ringraziamento va a tutti i collaboratori e volontari della Società Ciclistica Alfredo Binda che durante tutto l’anno investono tempo, passione e lavoro nella realizzazione di un evento che vuole mantenere alti gli standard ai quali ha abituato il pubblico delle due ruote.
La serata di sabato è stata inoltre l’occasione per consegnare il Premio Provincia di Varese – Alfredo Binda a un grande personaggio del ciclismo internazionale quale Oscar Freire Gomez. Il tre volte Campione del Mondo e vincitore di tre Milano-Sanremo, dopo aver lasciato il ciclismo professionistico al termine della scorsa stagione, saluta ora gli amici di Varese e del Canton Ticino dove ha vissuto oltre dieci anni per tornare con la sua famiglia in patria spagnola. Un arrivederci quello di Oscar che va a iscrivere il suo nome nell’albo d’oro del Premio insieme a grandi firme quali Paolo Bettini, Franco Ballerini, Auro Bulbarelli e Ivan Basso. 

[email protected]