Tutto pronto a Cairate che domani è pronto ad ospitare il Meeting interregionale di Cairate, che giungerà alla sua sedicesima edizione. Appuntamento al centro sportivo di corso Matteotti. Una manifestazione che da qualche anno ha spalancato le porte anche alla disabilità intellettiva relazionale, diventando da subito un appuntamento fisso del calendario. Sono attesi circa 50 atleti, in rappresentanza di Polha Varese, Vharese, Polisportiva Disabili Valcamonica, Polisportiva Milanese, Giovani per i Giovani e Sempione 84.
La macchina organizzativa sarà diretta, come sempre, dall’Atletica Cairatese, che fa di quest’evento il suo fiore all’occhiello. “Siamo fieri di continuare sulla strada intrapresa – commenta il vicepresidente Bruno Frigeri, che è anche presidente del comitato provinciale varesino della Fidal –. Dietro c’è un gran lavoro, ma ne vale la pena. Abbiamo dato vita a questo Meeting principalmente a scopo promozionale, obiettivo pienamente raggiunto: ormai è una tradizione del paese. Non va dimenticato, però, che in passato abbiamo assistito anche a grandi prestazioni e a tanti record, grazie alla presenza di campioni di livello mondiale. In futuro ci proponiamo di impegnarci ancora di più per ridare un respiro nazionale alla kermesse”.
Il ritrovo dei partecipanti è in programma alle 8, mentre le gare scatteranno alle 9. Poi sarà il momento delle premiazioni, con riconoscimenti per tutti gli atleti impegnati. A loro l’Atletica Cairatese offrirà anche il pranzo, per concludere in bellezza la giornata.

[email protected]