Il Varese è tornato al lavoro oggi pomeriggio per prepararsi alla trasferta di sabato a La Spezia in programma al “Picco” alle 15.
Lavoro atletico e partitelle a campo ridotto per la truppa di Castori che ha anche svolto lavoro tattico sulla fase difensiva. “Gli errori nella partita di sabato sono dipesi sì dalla difesa – il commento a freddo di Filipe -, ma si è trattato di sbagli individuali che possono capitare. Sicuramente dobbiamo lavorare sul gioco di squadra, ma anche sulla nostra psicologia. Non dobbiamo abbatterci. Dobbiamo guardare il lato positivo: abbiamo fatto 3 gol alla capolista, cosa che credo sia successa solo a poche squadre”. Precisamente al Livorno (3-2) e al Bari (3-3). “Tuttavia se riusciamo a fare tre gol e a perdere la partita, vuol dire che c’è qualcosa che non va. Siamo pronti a rimetterci in gioco e vogliamo risollevarsi a partire dallo Spezia. Affrontiamo un avversario desideroso di fare punti tanto quanto noi e sarà una partita combattutissima”.
Intanto Elia Bastianoni e Raffaele Pucino, convocati nella Rappresentativa B Italia, hanno raggiunto il ritiro di Novara e torneranno a disposizione di Castori mercoledì. Prima dell’allenamento, visita speciale di Matteo Momentè, attaccante del Varese in prestito alla Cremonese,  di passaggio nella “Città Giardino”, che ha salutato gli ex compagni di squadra.

e.c. ([email protected])