BASKET: PRIMO SEMESTRE STORICO PER LA PALLACANESTRO VARESE
Annata storica quella della Cimberio. Dopo i numerosi cambi estivi (con il solo Janar Talts rimasto dalla Varese 2011-2012) la compagine biancorossa dà il via alla stagione che verrà ricordata come quella degli “Indimenticabili”. Condotti da Frank Vitucci, i varesini chiudono un girone di andata quasi impeccabile (13 vittorie e 2 sconfitte), conquistano le Final Eight di Coppa Italia da prima della classe (persa in Finale contro Siena), eguagliano il record di vittorie in campionato della DiVarese e finiscono ad un passo dalla Finale playoff, negatale sempre dalla Montepaschi al termine di una serie emozionante ed estenuante conclusasi con gara-7 a Varese. I tifosi, pur non potendo festeggiare alcun “trofeo”, riserbano ai loro eroi una vera e propria festa in Piazza Montegrappa come segno di riconoscimento per una stagione da sogno vissuta da protagonista.

CALCIO: SVOLTA EPOCALE PER IL VARESE 1910
Il 2013 non è stato un anno facile, solo se confrontato con i due anni precedenti (semifinale e poi finale playoff per la A), per la squadra che ha finito l’ultima stagione non raggiungendo i playoff, ha cambiato quattro allenatori (Agostinelli al posto di Castori e poi Gautieri a sostituire Sottili) e ha chiuso l’attuale girone d’andata a metà classifica. L’anno oramai finito è però da segnalare per una svolta epocale: il passaggio di proprietà. La società è passata dalle mani di Antonio Rosati a quelle di Nicola Laurenza, varesotto doc pieno di entusiasmo e di aspettative che prima di definirsi numero uno del Varese si sente un vero tifoso.

CICLISMO: IVAN SANTAROMITA RIPORTA IL TRICOLORE A VARESE
Il 24 giugno Ivan Santaromita, ventinovenne di Clivio, conquista per la prima volta il titolo italiano di ciclismo su strada, riportando nel varesotto il tricolore dopo 12 anni, quando fu Daniele Nardello a trionfare. “Una gioia indescrivibile, una vittoria che aspettavo da tempo” commentò un emozionante Santaromita ai microfoni di Varese Sport. A coronare il successo la convocazione nella nazionale italiana.

VOLLEY: STAGIONE ECCEZIONALE PER ORAGO
Stagione eccezionale per Orago
 che tra maggio e giugno può festeggiare ben tre scudetti giovanili: Under 18, Under 16 e Under 14. La società presieduta da Angelo Gozzini stabilisce così un record che a livello nazionale non ha eguali e che difficilmente potrà essere superato. Domenica 26 maggio l’Under 14 di Andrea Pirella si è laureata campione d’Italia a Foligno bissando il tricolore del 2012. Non è stata da meno una settimana più tardi l’Under 16 dei coach Stefano Colli e Franca Bardelli, che ha sollevato la coppa nelle finali nazionali tenutesi a Chioggia e ha conquistato il quarto titolo in cinque anni. Infine, il 9 giugno a Gorizia l’Under 18 ha centrato il terzo scudetto consecutivo spazzando via ogni avversario e non concedendo nemmeno un set.

NUOTO: RICCARDO PALUMBO SUPERA SE STESSO
Dopo aver messo a punto il biorecord mondiale di permanenza in acqua nel 2011 nel Lago di Monate, Riccardo Palumbo ha superato se stesso rimanendo a galla senza toccare il fondo e senza l’aiuto di galleggianti per ben 50 ore. Il tutto è avvenuto nei primi giorni di agosto nel golfo del lago di Lugano e nell’ambito della manifestazione Pro Water 2013 dove l’istruttore di nuoto varesino, indossando una semplice muta e aiutato da Marco Negri, esperto di acqua, e Francesco Aiello, massaggiatore e medico, ha messo a segno un record che ha dell’incredibile e che difficilmente verrà superato.

PRIMA PARTE
TERZA PARTE

[email protected]