Giuseppe Lauri è volato in Canada, a Gatineau, dove sabato ha preso parte al NABF dei welter leggeri, dove Jean Dierry si è confermato prima del limite sul messicano Juan Jesus Rivera. Lauri nella nuova categoria al limite dei superwelter, non al top della forma, ma sicuramente non debilitato per rientrare nei limiti di peso, ha avuto di fronte la speranza Canadese Armad Cheikho, che ha vinto con verdetto altamente casalingo.
Entrando, nella cronaca sportiva, Giuseppe, come il solito lento nel carburare, ha lasciato spazio al canadese, che tirava bordate al tronco e al capo, che con una buona difesa Lauri riusciva ad arginare. Primo sussulto di Lauri alla seconda ripresa, dove con un diretto sinistro faceva barcollare il rivale, passate le prime tre riprese, con un leggero vantaggio di Cheikho, il varesino ungherese aumentava il ritmo. Le azioni di Lauri con il passare delle riprese diventavano sempre più efficaci ed il pugile locale, con vistose trattenute e spinte ed usando impropriamente la testa procurando anche un leggero taglio allo zigomo sinistro, cercavano di fermare, alla quinta ripresa veniva ingiustamente richiamato ufficialmente per cercare di liberarsi.
Incontro sostanzialmente equilibrato, con leggera preferenza per l’italiano che terminava in crescendo. Alla fine dell’incontro ci si aspettava un pari, ma è arrivata un’ampia vittoria di Cheikho fischiata dal pubblico.

 [email protected]