Proseguono gli ottimi risultati degli atleti varesini ai Giochi del Mediterraneo. Dopo il bronzo di domenica conquistato nel doppio pesi leggeri da Andrea Micheletti e Elia Luini e l’argento nel tiro con l’arco di Michele Frangilli, è arrivato un argento nel nuoto che porta il nome di Matteo Rivolta; l’arconatese del Team Insubrika è salito sul secondo gradino del podio nei 100 delfino in 53.04, secondo solo al serbo Lendjer che ha nuotato la distanza in 52.30.
La bustocca Carolina Erba, fresca vincitrice dei Campionati Europei, si è ripetuta anche a Mersin, conquistando una buona medaglia di bronzo nel fioretto individuale. Passando alla ginnastica, invece, dopo l’oro a squadre di venerdì, Elisabetta Preziosa si è aggiudicata la terza posizione nella prova individuale di corpo libero, vinta dall’altra azzurra, Vanessa Ferrari. Buono il piazzamento sempre nella prova a squadre per il campione italiano assoluto Ludovico Edalli che, insieme a Andrea Cingolani, Paolo Ottavi, Enrico Pozzo e Paolo Principi, si è portato a casa un argento.
Infine, questa mattina la tradatese Michela Guzzetti si è qualificata per la finale dei 50 metri rana con il miglior tempo (32”12) e nel pomeriggio ha ribadito la sua supremazia vincendo la gara in 31″51; per lei, dunque, è arrivata la medaglia del metallo più pregiato.

[email protected]