Splendida cornice di pubblico e grande spettacolo alla Coppa Italia under 19 di floorball che si è svolta sabato e domenica al palasport di Carnago.
Otto agguerrite formazioni si sono affrontate per il titolo proponendo match di ottimo livello nei quali si sono messi in mostra alcuni ottimi giocatori.
Il successo finale nella manifestazione è andato alla formazione di Vipiteno che nella finalissima ha battuto ai rigori il Diamante Bolzano per 3-2 dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sull’ 1-1. Al terzo posto è giunta l’altra formazione altoatesina del Lagundo che ha regolato per 3-1 il Laives.
Nel derby romano che assegnava la quinta piazza i Viking Roma hanno battuto di misura (2-1) il Ciampino Floorball.
Infine, il Diamante 2 si è aggiudicato la settima posizione battendo per 4-2 la formazione di casa dei Dragons Varese-Sesto  San Giovanni.
La formazione varesina nel complesso non ha disputato una grande Coppa Italia giocando per larghi tratti al di sotto delle proprie possibilità. Nel quarto di finale contro Diamante Bolzano i varesini erano partiti bene tenendo il campo con autorità e terminando la prima frazione di gioco in parità contro la quotata formazione bolzanina. Nel secondo periodo però il maggior tasso atletico e tecnico degli ospiti ha avuto la meglio e il 5-1 finale ne è testimonianza.
Nei match successivi contro Viking Roma e soprattutto contro Diamante 2 la squadra si è invece disunita andando incontro a due sconfitte piuttosto nette e, in particolar modo la seconda, abbastanza inaspettata. Una menzione merita Sebastiano Parisi che ha realizzato tutte le reti dei Dragons.
Nel complesso però gli organizzatori  hanno raggiunto il loro scopo: pubblico folto e partecipe e belle partite per una grande festa sportiva.

[email protected]