La sospensione era già stata decisa venerdì e, come previsto, ieri la neve ha reso davvero impraticabili i campi. A bloccarsi i campionati dall’Eccellenza in giù. Per la categoria si tratta della seconda sospensione della stagione. Il problema a questo punto riguarda i recuperi: tra le date papabili c’è la domenica di Pasqua o un turno infrasettimanale.
La neve e il conseguente rinvio preoccupa soprattutto la capolista del girone A, l’Inveruno che deve affrontare l’impegno in Coppa Italia: “Dovessimo superare il turno, poi ci ritroveremo di fronte magari anche tre impegni nel giro di una settimana e per noi è impensabile. Nel caso dovessimo proseguire in Coppa, chiederemo di recuperare in coda al campionato”. L’ultima giornata è in programma il 5 maggio. Per Gatti comunque, la sosta non condiziona troppo la stagione: “Siamo tutti sulla stessa barca, non ci sono squadre avvantaggiate da questa situazione”.

e.c. ([email protected])

Le squadre sperano di potersi allenare senza troppi problemi: “La settimana passata siamo riusciti ad allenarci senza problemi – conclude Gatti –. Anche in questa puntiamo su palestra e campi sintetici che la società ci mette a disposizione. Speriamo non diventi a rischio la prossima giornata”.