E’ partito il count-down della XXII Coppa dei Tre Laghi e Varese/Campo dei Fiori che andrà in scena il 13-14 luglio 2013.
Perfezionato e affascinante, il percorso valorizza il territorio del Varesotto, tra laghi, borghi d’arte e dimore storiche. Confermato il match race nel centro storico di Varese il sabato sera; oltre 70 prove cronometrate.
L’intero secondo weekend di luglio vedrà dunque Varese e la sua provincia solcati da un festoso serpentone di autostoriche per una classica tra le più prestigiose del panorama internazionale, che valorizza la città di Varese e il territorio tra laghi, valli e borghi antichi e presenta quest’anno numerose novità. 
Numerose sono le novità della gara di regolarità nata nel 1931, fortemente ancorata al territorio, alla grande tradizione automobilistica del Varesotto e valevole anche quest’anno per il Challenge multiregionale della Solidarietà (la raccolta fondi di quest’anno verrà devoluta a Make-a-Wish Onlus).
Iscrizioni aperte alle automobili fino al 1975 (con un’appendice moderna).
Sabato 13 e Domenica 14 luglio la contesa di autostoriche è aperta alla partecipazione di prestigiose auto che hanno segnato l’origine e l’evoluzione della mobilità, costruite dal 1900 al 1975, oltre ad una ventina di auto sportive dal 1976 al 1992 che faranno da appendice alla manifestazione .
La manifestazione assume quest’anno numerosi significati specifici per la storia e l’evoluzione dell’automobile: dai cent’anni dell’inglese Aston Martin (nacque nel 1913 con denominazione Bamford & Martin) ai cinquant’anni della Lamborghini e di un modello di Porsche particolarmente fortunato: è la “911”, erede della “356”, proprio l’auto vincitrice dell’edizione 2012 della Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori, grazie all’equipaggio comasco-varesino formato da Mauro Clerici e Deborah Restelli.
Tra le novità 2013, si segnala l’istituzione di un Trofeo che intende valorizzare la moderna mobilità ecocompatibile: una sezione della Coppa dei Tre Laghi è infatti riservata alle auto dei giorni nostri, protagoniste del traffico moderno che guarda al futuro, auto totalmente elettriche o ibride: affronteranno tutto il percorso di gara comprese le prove cronometrate.
Moltissimi gli ospiti provenienti dalle diverse regioni italiane e dall’estero: basti pensare che l’anno scorso, su oltre cento equipaggi al via, figuravano ospiti da Australia, Perù, Canada, Germania, Gran Bretagna e Svizzera, oltre che da dodici regioni italiane. 
Se giovedì 11 e venerdì 12 luglio le verifiche – punzonature si apriranno a disposizione soprattutto degli equipaggi locali, esse si esauriranno Sabato 13 luglio nel corso della mattinata presso Palazzo Estense, sede del Comune di Varese e i suoi meravigliosi Giardini settecenteschi. Poi la partenza dal centro della Città Giardino alle ore 14 con le prime prove crono.
In serata l’attesissimo match race in centro città, tra due ali di folla ad apprezzare le prestazioni dei migliori equipaggi in gara.
Domenica la ripartenza è fissata dai Giardini Estensi di Varese mentre il gran finale vedrà l’arrivo in città e la premiazione per decretare i vincitori assoluti e di categoria.
Prestigiosi Enti Patrocinatori – Oltre al Comune di Varese ed ASI, Automotoclub storico italiano, hanno accordato l’adesione all’evento da patrocinatori: Provincia di Varese, Agenzia del Turismo della Provincia di Varese, Camera Commercio di Varese e Promovarese, Aci Varese, Comune di Casciago, Pro Loco Barasso, Museo Flaminio Bertoni Varese.
Per tutte le informazioni www.automotostoriche varese.com e www.varesecampodeifiori.com

[email protected]