Non ce l’ha fatta Giosué Boncordo, il ragazzino di 11 anni rimasto coinvolto nell’incidente stradale sulla A4 di ieri mentre, in compagnia della famiglia, si preparava a trascorrere qualche giorno spensierato di vacanza.
Il giovane era un promettente portiere della formazione dei 2002 del GS Castanese, società nella quale militava anche il fratello più grande, Giuseppe, colui che guidava la Fiat Brava che ha perso il controllo tra i caselli di Grumello-Telgate e Ponte Oglio. Le condizioni di Giuseppe, così come per il padre dei due ragazzi ed uno zio, al momento rimangono stabili, mentre non ce l’ha fatta la madre Antonella, deceduta sul colpo.
Le più sentite condoglianze da parte di tutta la redazione di www.varesesport.com vanno alla famiglia Boncordo per questo tragico evento.

[email protected]