Ancora una grande prestazione per l’ex biancorosso Phil Goss che trascina la sua Roma alle terza finale della storia della formazione capitolina. Una partita sempre condotta in avanti dai padroni di casa, 18-16, 42-32, 61-51 i parziali, prima del definitivo 89-70 maturato nel quarto periodo con la formazione di coach Calvani che schiaccia letteralmente Cantù. Una serie esaltante che si é risolta solo in gara-7 dopo che sia l’Acea che la Lenovo erano riuscite una volta a testa ad espugnare il campo nemico. Vacanze per Cantú, Roma ora guarderá con occhio attento la semifinale di domani sera tra Varese e Siena.

[email protected]