Il conto alla rovescia è partito. La stagione del Varese prenderà il via tra pochissimi giorni. Domenica prossima alle 18 è fissato il raduno al Palace Hotel di Varese agli ordini del nuovo mister Stefano Sottili e del suo staff composto dal vice Massimiliano Bongiorni, dal preparatore dei portieri Maurizio Rollandi e dal preparatore atletico Diego Gemignani.  Nell’organico è stata inserita anche una nuova figura: quella del preparatore atletico specializzato nel recupero infortuni, ad occuparsi della riabilitazione di giocatori infortunati sarà Giuseppe Carluccio. Volti nuovi anche nell’area medica, il responsabile sanitario non sarà più Fabio Francese, ma Marco Salvucci che si avvalerà della preziosa collaborazione di Giulio Clerici che avrà ancora il ruolo di medico sociale. Salvucci ha fatto parte dello staff medico del Novara Calcio. Oltre alle tante facce nuove ci sono anche delle sostanziali riconferme: il team manager Silvio Papini e il dirigente accompagnatore Pietr Frontini sono due punti fermi. Confermato lo staff degli ortopedici composto da Carlo Montoli e Alessandro Fagetti. I fisioterapisti saranno ancora Francesco Smargiassi e Marco Donelli.
Domani invece partirà la campagna abbonamenti (guarda il video) dalle ore 10 con la vendita riservata ai vecchi abbonati. La tessera numero uno verrà sottoscritta dal presidente Nicola Laurenza, coinvolto in questa operazione grazie a un tifoso che ha sollecitato il presidente attraverso la mail [email protected]
Intanto sul fronte mercato dopo essersi aggiudicate le prestazioni di Lukas Spendlhofer, in prestito dall’Inter per la prossima stagione con la formula del riscatto e controriscatto, il Varese si è portato a casa con la stessa formula il giovane centrocapista neroazzurro classe 1994 Simone Pasa. L’operazione deve ancora essere ufficializzata, ma l’accordo praticamente è già chiuso. Un altro giovane promottente potrebbe arrivare invece dal Milan: si tratta di Rodrigo Ely che lo scorso anno era in presisto alla Reggina. Altri nomi circolati per la difesa sono quelli di Contini e Terlizzi, ma nessuno dei due è disposto ad abbassare l’alto ingaggio, circa 300mila euro l’anno, una cifra che il Varese non può permettersi. Attualmente il d.s. Mauro Milanese sta premendo per portarsi a casa il centrocampista Manuele Blasi, sua vecchia conoscenza. I due hanno giocato insieme nel Perugia. Il d.s. biancorosso ha fatto un’offerta sostanziosa al giocatore classe 1980 con un contratto biennale. L’ex di Juve, Roma, Fiorentina, Parma, Perugia, Napoli, Palermo e Lecce sta valutando l’offerta.  L’altro giocatore individuato dal Varese per lo stesso ruolo era Fabio Sciacca del Catania che però non arriverà. Il giocatore è vicinissimo alla Ternana. Si raffredda anche la pista Luca Castiglia.
Sul fronte attacco il Varese preferisce andarci cauto e valutare bene cosa c’è sul mercato. Prima di domenica dunque, giorno del raduno, non si concluderà alcun colpo (escluso quello di Simone Pasa). Riguardo le partenze invece ci sono offerte per l’attaccante Luca Miracoli, richiesto da Feralpi Salò, Renate e Savona. Anche Eusepi è richiesto da alcuni club della Lega Pro.

e.c.