Ultima chiamata per il Tradate femminile. La permanenza della squadra in Serie A2 dipende dall’ultima sfida in programma domenica. Chiusa la stagione regolare al terzultimo posto, le gialloblù hanno affrontato domenica scorsa in trasferta il Padova nel primo turno dei playout. La squadra allenata da Maria Mariotti si sarebbe salvata con una vittoria, invece è andata incontro ad una sconfitta, seppur di misura (1-0). Le padrone di casa hanno sbloccato la partita nei minuti iniziali e poi si sono chiuse bene dietro, con le ospiti incapaci di trovare la via del gol. La squadra padovana si è dunque aggiudicata la salvezza. Adesso il Tradate dovrà affrontare il Trento, reduce dalla sconfitta per 2-1 contro il Franciacorta nell’altro scontro playout. Il fischio d’inizio è domenica alle 15 al campo di viale Europa, a Tradate: la squadra che vince mantiene la categoria, la perdente invece retrocede in Serie C. Quest’anno tra le mura amiche le gialloblù non hanno mai vinto e vogliono a tutti i costi ottenere un successo.
In Serie C le Azalee sono andate incontro ad una sconfitta nel penultimo impegno della stagione. All’Atleti Azzurri d’Italia di Gallarate il Manerbio si è imposto per 3-2. Asegno per le gallaratesi Biassoni e Czecza. Domenica prossima è in programma l’ultimo giornata con le Azalee impegnate in trasferta contro il Metanopoli. Posizionata al terzo posto della classifica la squadra spera nel ripescaggio perla SerieA2.
Grande soddisfazione in casa del Super Jolly Tradate che con la vittoria per 3-0 a tavolino contro la Sovicese che non si è presentata, ha raggiunto il primo posto in classifica avvicinandosi alla promozione in Serie C. La squadra ha chiuso la stagione regolare al primo posto in compagnia della Pontese e domenica alle 19:30 affronterà lo scontro diretto sul campo neutro di Ponte Lambro controla Pontese. Chi vince viene promosso in serie C, la perdente invece affronterà i playoff. 

e.c. ([email protected])