Terminati i Campionati Italiani Assoluti, per il Team Insubrika Creval è tempo di fare il punto e tirare le somme, tutte assolutamente con il segno + davanti!
Ai Campionati Italiani giovanili dello scorso marzo, la squadra del Presidente Birigozzi ha conquistato ben 13 medaglie (2 d’oro, 6 d’argento e 5 di bronzo) e soprattutto il gradino più alto del podio nella classifica femminile a squadre della categoria Junior e quello più basso nella classifica generale. Sommando i punteggi di maschi e femmine, invece, arriva la conferma che la squadra è ormai solidamente piazzata tra le prime dieci società italiane, risultato frutto di un grandissimo lavoro condotto sui propri vivai.
E’ però ai Campionati Assoluti di Riccione, conclusisi ieri, che il Team Insubrika Creval ha colto il successo più importante, grazie al suo atleta più rappresentativo. Matteo Rivolta, infatti, ha conquistato il titolo nei 100 farfalla, migliorando due volte il record italiano assoluto e siglando al contempo la miglior prestazione mondiale sulla distanza: 51.70, primo italiano a scendere sotto il “muro” dei 52 secondi.
Un risultato storico, che premia il duro lavoro di questa prima parte della stagione e conferma la capacità del Team non solo di “allevare” giovani talenti ma anche di saper gestire atleti di alto livello.
Ottime le performance di tutta la squadra (venti gli atleti presenti agli assoluti, mai così numerosi), con altre 4 finali A raggiunte grazie ad Arianna Castiglioni (due volte quinta nei 50 e 100 rana) e ancora con Matteo Rivolta (argento nei 50 delfino) e Luca Dioli (quarto nei 400 misti). Due le finali B, con Arianna Castiglioni nei 200 misti e Matteo Rivolta nei 50 dorso.
Menzione speciale per Arianna Castiglioni, classe 1997, che ha centrato l’obiettivo della doppia qualificazione per gli Eurojunior del prossimo luglio a Poznan (Polonia). L’atleta allenata da coach Gianni Leoni, già campionessa italiana juniores nei 50 e 100 rana, migliora sensibilmente i propri personal best ed entra di diritto tra le 6 migliori prestazioni italiane all-time della rana. Il suo 1.09.46 nei100 metri e 31.89 nei50 metri, ottenuti agli Assoluti sono tempi che le sarebbero valsi il podio agli Europei giovanili della scorsa stagione.

[email protected]