Superati acciacchi e mali di stagione, un Sette Laghi finalmente al completo sfodera probabilmente miglior prova del suo campionato strapazzando con un terzo quarto da urlo l’ottimo Crocetta Torino: 81-67 il punteggio alla sirena finale. Il parziale iniziale in favore degli ospiti (7-15 dopo poco più di 7′), sospinto dalle iniziative di Berta e D’Affuso, non preoccupa troppo Gazzada che, dopo una serie di tentativi andati a male, trova la giusta mira in attacco (Spertini 4/8 da 3) e cresce esponenzialmente in difesa. Gli ingressi in campo di Tocchella, Fedrigo e Fontanel (0 punti ma tanta sostanza) sono energia pura per la squadra di coach Colombo e, sfruttando l’inerzia positiva, il Sette Laghi tenta l’allungo a metà secondo quarto. La reazione di Torino è immediata e, con un tiro da tre a filo di sirena, riporta in perfetto equilibrio la gara. Lo strappo arriva nel terzo quarto: Premoli trova tre canestri consecutivi poi, Spertini e Fedrigo allungano ulteriormente sancendo il 23-10 di parziale che segna l’incontro. Le triple di Tocchella e Fedrigo mettono in sicurezza il risultato portando Gazzada fino al +19 e così la reazione finale di Crocetta non può mettere troppa paura al Sette Laghi che in un solo colpo ritrova salute e vittoria.

Il tabellino
Gazzada: Gorini 11, Spertini 18, Premoli 10, Terzaghi 10, Moraghi 10, Tocchella 5, Fedrigo 15, Fontanel, Gardini 2, Cattaneo. All. Colombo.
Crocetta: D’Affuso 20, Ceccarelli 7, Berta 13, Riviezzo 6, Vetrone 5, Giordana 4, Paschetta 10, Tarditi 2, D’Arrigo ne, Ganeto ne. All. Tassone.

[email protected]