I Patrini, il team di baseball per non vedenti, domenica scorsa ha colto la prima vittoria in una competizione ufficiale interrompendo un lungo digiuno. Opposti in un doppio confronto ai Tigers Cagliari, rivelazione della scorsa stagione, i malnatesi hanno evidenziato da subito le proprie potenzialità offrendo nel primo match una prestazione di ottimo livello cui è mancato soltanto il risultato (3-5 lo score finale in favore dei sardi).
Nella seconda sfida i ragazzi di Adele Patrini hanno costretto l’avversario alla resa cogliendo il punto del definitivo 4 -3 grazie a Lorenzo Bossetti, uno degli elementi più in forma che compongono il roster varesino.  Tra le fila biancoblù le altre note liete arrivano da Gaetano Marchetto, 6 su 7 nel debutto al box di battuta, dalla solidità di Marco Case e dalla sorpresa rappresentata da Lucia Zoroberto, autrice di due fondamentali assistenze in seconda base.
In casa Tigers si conferma il terzetto composto da Spiga, Lai e Dagne che ha dato filo da torcere fino all’ultimo inning quando Bossetti ha sciolto la tensione con una battuta d’autore che ha regalato la prima soddisfazione dell’anno. Che la stagione sia nata sotto una buona stella lo dimostrano le tante novità, in chiave positiva, che caratterizzano in generale il “batti e corri” malnatese a partire dai lavori di rinnovamento del Gurian Field che a breve trasformeranno lo storico impianto in un moderno punto di riferimento per tutti gli appassionati.

Vikings Malnate – Tigers Cagliari 3-5,  4-3
La classifica del girone ovest: Lampi Milano 1000 (2-0-0), Patrini Malnate 500 (1-0-1), Tigers Cagliari 250 (1-0-3), Thunder’s Milano 000 (0-0-0)

 [email protected]