Mancano 7 mesi ai Mondiali Master di canottaggio, ma le scuole si stanno già muovendo: a oggi sono 17 le realtà scolastiche che hanno deciso di rispondere all’invito di collaborazione e sono ben 400 gli studenti che comporranno la squadra di volontari durante l’evento. A questo vanno poi aggiunti i 100 volontari appartenenti alle società della provincia di Varese.
A oggi le scuole che hanno dato la loro disponibilità sono: i licei Cairoli, Manzoni, Sacro Monte, Itpa Casula, Isis Daverio di Varese; Licei Crespi, Pantani e Isis Tosi di Busto Arsizio; Isis Dalla Chiesa di Sesto Calende, Isis Facchinetti di Castellanza, liceo linguistico Rosetum di Besozzo, Isis Stein di Gavirate, Isis Gadda Rosselli di Gallarate, Isis Città di Luino, Isis Montale di Tradate, Isis Valceresio di Bisuschio e Isis Zappa di Saronno.
Questa mattina Luigi Manzo, responsabile volontari e contatti con le scuole per il Comitato organizzatore e Paola Della Chiesa, Direttore Agenzia del turismo e responsabile Marketing del Comitato organizzare hanno tenuto un incontro con i dirigenti scolastici durante il quale è stato delineato un bilancio sull’esperienza dei volontari agli Europei e sul ruolo fondamentale che hanno avuto i ragazzi durante l’evento e poi sono state illustrate le azioni di preparazione per i Mondiali Master di settembre e in particolare gli aspetti legati a formazione, valenza turistica dell’evento. E’ stato inoltre indetto il concorso per disegnare il bozzetto delle medaglie per i Master. “La collaborazione con le scuole è fondamentale – spiega Paola Della Chiesa – perché una promozione del territorio fatta da giovani che abitano in provincia di Varese è certamente molto efficace. E per loro, utile a livello didattico. Stiamo anche ideando la possibilità di avere durante i Master una serie di info-point multilingue posizionati nei punti strategici di accoglienza”. Soddisfatto anche Luigi Manzo: “E’ ancora vivo l’entusiasmo degli Europei e le scuole lo confermano dimostrando grande interesse. Ancora una volta lo sport e in anche in questo caso il canottaggio riuscirà a riunire le migliori forze del territorio per far fare a Varese una bellissima figura a livello mondiale, come per altro già accaduto con gli europei».

Proprio questa mattina, inoltre, alla Canottieri Varese sono arrivati alcuni club di canottaggio tedeschi che nei prossimi giorni si alleneranno proprio sulle acque del lago di Varese, sfruttando anche il campo di gara realizzato in occasione degli Europei. Una presenza importante, tanto che anche il Presidente della Provincia di Varese Dario Galli ha voluto dar loro il proprio benvenuto: “Sono davvero entusiasta perché il nostro lago è conosciuto in tutto il mondo e si conferma punto di riferimento per chi fa canottaggio ad altissimo livello. Ora anche per i canottieri del Nord Europa.  Tant’è che la mia soddisfazione è dovuta anche alle presenze future già prenotate: nelle prossime settimane qui arriveranno belgi, norvegesi e altri club dell’est europeo, i quali, proprio in vista dei Mondiali Master di settembre, vengono a provare il campo gara”.

[email protected]