Zanardi: Giro, Paralimpiade e…Bimbingamba

0
18

Terminate le presentazioni ufficiali il Comitato del Giro d'Italia di Handbike continua l'imponente lavoro di messa a punto della complessa macchina organizzativa in vista dell'esordio della manifestazione in programma il 15 aprile a Massa Carrara. “Per chi non vive dall'interno questo grande evento potrebbe sembrare un inizio ancora lontano – risponde il presidente Maura Macchi – in realtà, mai come in queste occasioni è legittimo dire che il tempo vola”. 

Alla serata di Somma Lombardo che ha svelato i particolari delle 10 tappe previste oltre a dare il giusto spazio agli sponsor, il lavoro del Comitato Organizzatore ha ricevuto la significativa gratificazione da Alex Zanardi.

“Nell'impegno di Maura Macchi e Andrea Leoni, unitamente al loro staff e agli sponsor, traspare prima di tutto una grande passione – ha dichiarato Zanardi – la dimostrazione sta nel fatto che stiamo parlando della terza edizione di un evento arrivato a toccare ben sette regioni. Una gara a tappe dedicata all' handbike che non ha altri esempi nel mondo. Inoltre, queste manifestazioni sono di vitale importanza per tutto il movimento, per l'aspetto agonistico ma soprattutto per quello  promozionale. A questo proposito è già nata un'idea che potrebbe generare una collaborazione tra l'Associazione “Bimbingamba” (www.bimbingamba.com) e la nuova squadra di handbike del Velo Club Sommese del mio amico Piero Dainese”. 

Nonostante gli impegni, soprattutto quelli di un atleta a soli sei mesi dalla Paralimpiade di Londra, Zanardi ha già confermato la sua presenza alla prima tappa del Giro a Massa Carrara.

“La preparazione per una Paralimpiade non ammette deroghe. Il lavoro e i tempi sono già programmati e studiati. E poi non voglio in nessun modo che la mia popolarità tolga qualcosa ai quasi 150 atleti al via, uomini e donne, che in gran parte sono arrivati all'handbike ben prima del sottoscritto, con meno mezzi e molti più sacrifici. La mia presenza alla prima tappa vuol essere semplicemente un gesto di amicizia per tutti loro e naturalmente per gli organizzatori di un Giro d'Italia che va sostenuto e allargato”.

Info: www.girohandbike.it 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here