Il campionato è finito ormai da due mesi, ma i Killer Bees, società di hockey varesina iscritta alla Federazione Svizzera, ha dato il via ad un’iniziativa importante.
Si tratta del “Primo Focus Stage” organizzato al Palalbani per i nati dal 2000 al 2003, il cui scopo è il perfezionamento delle tecniche di gioco e di pattinaggio, sfruttando l’occasione unica di avere a disposizione un ventaglio di tecnici di altissimo livello, Frank Odino, bandiera dell’Hockey Varesino, Diego Scandella, capo allenatore di Hc Ambri Piotta e molti altri, in grado di seguire in tutti i diversi campi, i giovani talenti del futuro.
“Le iscrizioni allo stage hanno avuto enorme successo – ha affermato il neo vice presidente Davide Macchi – tanto che abbiamo dovuto limitare gli iscritti a 48 per garantire il livello di professionalità e di attenzione che intendiamo riservare ad ogni nostro piccolo atleta”.
Il corso, che proseguirà tutti i martedì dalle 18.30 e sabato dalle 19.20, vedrà il suo culmine nella giornata di domenica 3 giugno con un torneo conclusivo ed il pranzo offerto agli atleti, con un piccolo ristoro che si svolgerà nel parco interno al Palalbani. Nel mese di luglio, l’iniziativa proseguirà presso il palaghiaccio di Biasca, dove i ragazzi avranno la possibilità di approfondire quanto imparato durante lo stage di Varese; il vero termine di questo progetto, poi, avverrà nel 2013, quando ad una selezione di giovani atleti verrà offerta la possibilità di partecipare ad un campo di allenamento in Canada.
Nel frattempo, è cambiata la formula della Terza Lega, che da quest’anno vedrà tredici formazione iscritte; il campionato vedrà una sola andata tra tutte le squadre partecipanti, con inizio il 29 settembre e conclusione il 2 dicembre. Le squadre verranno quindi divise in due gruppi, con le prime 7 classificate che svolgeranno un girone di ritorno per stabilire la vincitrice del campionato e con le restanti squadre che combatteranno per evitare la retrocessione in quarta lega.

[email protected]