Varese, che colpo a Marassi!

0
12

Che gioia! Il Varese, con un gol in pieno recupero di Loris Damonte, espugna Marassi e si regala un successo importantissimo e di prestigio. Tre punti che pesano in chiave playoff e che sono autentica linfa positiva per iniziare come meglio non si poteva il nuovo anno. Varese nettamente superiore alla Samp, soprattutto nel primo tempo, e capace di affondare nel momento migliore dei blucerchiati. 

PRIMO TEMPO – Al nono minuto il primo tiro in porta della gara è di Nadarevic, Romero blocca a terra. Un minuto più tardi magia di Neto sulla destra, potrebbe calciare a rete, ma scarica su Zecchin: destro dal limite che si perde sul fondo. Il Varese parte forte, e la Samp, è costretta anche ad entrare duro in un paio di occasioni su Neto Pereira. Dalla punizione sul vertice sinistro dell'area doriana, palla buona sul sinistro di Terlizzi. Lo schema è perfetto, la conclusione un po' meno. Al 27' è la Sampdoria ad affacciarsi in area varesina: cross dalla destra di Padalino per la testa di Juan Antonio che colpisce, ma Pucino devia in angolo. Poco prima del tè caldo Martinetti  lambisce il palo con un sinistro a giro dal limite dell'area: il Varese c'è, la Sampdoria no. I blucerchiati sono apatici e appaiono senza voglia e determinazione. 

SECONDO TEMPO – Iachini cambia subito, dentro Pozzi al posto di uno spento Juan Antonio. Al nono minuto fallo di Costa (solo ammonito) su Martinetti al limite dell'area: Zecchin tocca per Nadarevic, il suo sinistro si infrange sulla barriera. Al dodicesimo Troest chiude in angolo su Pozzi, servito in profondità da Bertani. Lo stesso attaccante ex Novara, sul corner seguente, è tutto solo in area piccola, fortuna del Varese che il suo colpo di testa è debole e non troppo angolato. Bressan blocca a terra. Maran prova a vivacizzareil suo attacco inserendo De Luca al posto di un positivissimo Martinetti. Al 21', però, Cortu perde brutto pallone in mezzo al campo, offrendo il contropiede a Palladino (il migliore dei suoi) che allarga per Bertani, sulla sinistra: destro a giro controllato da Bressan. Al 46'  Damonte regala una gioia incredibile al Varese, ai varesini, e a se stesso: riceve da Carrozza e con una freddezza incredibile batte a tu per tu Romero. Primo gol in serie B, in casa sua: è di Arenzano, paesino proprio a fianco a Marassi. Esplode di gioia il popolo biancorosso, mentre da quello doriano piovono fischi e insulti per squadra e società. Doveva essere la gara della svolta per riprendere la rincorsa verso la A, e invece è stata l'ennesima debacle. Ma il merito è tutto del Varese.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here