Varese, buona la prima: contro il Pontisola finisce 2-1

0
19

Comincia con un successo la stagione ufficiale del Varese che contro i dilettanti del Pontisola vincono per 2 a 1 nell’incontro valido per il secondo turno di Coppa Italia…ma quanta fatica!
I bergamaschi hanno fatto soffrire i biancorossi più di quanto ci si poteva immaginare, andando in vantaggio dopo un grave errore difensivo di Rea al 22′ del primo tempo che ha favorito la rete di Risi; nel secondo tempo Ebagua, bersagliato dalla Curva, e Lazaar hanno ribaltato il risultato, regalando il primo sorriso al nuovo tecnico Fabrizio Castori.
Come prevedibile partono meglio i biancorossi, che all’ottavo si rendono subito pericolosi con Zecchin: sul cross di Nadarevic dalla sinistra, la respinta del numero uno bergamasco finisce sui piedi del padovano biancorosso, il cui tiro, però, termina alto sopra la traversa.
Il Varese mantiene il pallino del gioco, anche se i ragazzi di mister Porrini sono ben ordinati in campo, e riescono a chiudere le iniziative biancorosse in maniera pulita. Al 18′ è Nadarevic a provarci, con una punizione dai 30 metri che finisce di poco alta.
Al 22′ il Varese si complica le cose: il neo papà Angelo Rea si lascia soffiare la palla in difesa da Salandra che serve il compagno di reparto Risi che da solo davanti a Bressan non sbaglia.
La reazione biancorossa si fa attendere 11 minuti: al 33′, infatti, da un calcio d’angolo del solito Zecchin, la palla termina sulla schiena di Caffi e si stampa sul palo prima di essere spazzata via dalla difesa. Sulla chiusura del primo tempo, Ebagua, ben servito da capitan Corti, si libera di un difensore biancoazzurro e lascia partire un fendente di sinistro che sfiora soltanto la parte alta della traversa.
Alla ripresa fuori Grillo, dentro Kink, con Nadarevic schierato nell’innovativo ruolo di terzino sinistro; i biancorossi partono con più voglia rispetto al primo tempo, anche se a tener banco al Franco Ossola sono le polemiche che vedono come sfortunato protagonista Giulio Ebagua continuamente bersagliato dalla Curva Nord ma sostenuto dal resto dello stadio. Il Pontisola, del resto, pago del risultato favorevole, si chiude in difesa lasciando il solo Salandra come unico terminale offensivo. Al 20′ i biancorossi accelerano: Kink conquista palla a centrocampo, e prova la bomba da fuori area che, però, è ben controllata da Monguzzi. Due minuti più tardi, Ebagua approfitta di un pasticcio difensivo dei bergamaschi, ma il suo tiro debole finisce di poco a lato. Al 27′, finalmente, il Varese pareggia. Il cross dalla destra di Pucino trova la perfetta sponda di Momentè per la botta al volo di Ebagua, che si toglie la soddisfazione di esultare sotto coloro che fino a prima l’avevano insultato; per protesta la Curva abbandona gli spalti del Franco Ossola. Al 36′, il neo entrato Lazaar completa l’opera: dal calcio d’angolo battuto dall’estone Kink, il marocchino svetta più in alto di tutti, insaccando alla destra di Monguzzi e trovando la sua seconda realizzazione con la maglia del Varese dopo quella, sempre in Coppa Italia, contro il Pergocrema due anni fa.

VARESE-PONTISOLA: 2-1(0-1)
Varese (4-4-2): Bressan; Pucino, Carrieri, Rea, Grillo (Kink dal 1′ s.t.); Zecchin (Lazaar dal 29′ s.t.), Corti, Filipe Gomes, Nadarevic; Martinetti (Momentè dal 10′ s.t.), Ebagua. A disposizione: Milan, Damonte, Fiamozzi, Eusepi.
Allenatore: Fabrizio Castori.
Pontisola (4-3-1-2): Monguzzi; Caffi, Nicolosi, Vanoncini, Bottini; Ruggeri, Stucchi (Bulla dal 29′ s.t.), Augello (Traini dal 40′ s.t.); Crotti; Risi (Rossetti dal 15′ s.t.), Salandra. A disposizione: Riboli, Tonolini, Perico, Rota.
Allenatore: Sergio Porrini.
Arbitro: Francesco Boriello di Mantova (Vicinanza, Alassio)
Marcatori: Risi (PO) al 22′ p.t.; Ebagua (VA) al 27′ s.t., Lazaar (VA) al 36′ s.t.
Note: terreno in buone condizioni. Serata fresca. Spettatori 1168. Ammoniti: Pucino (VA) al 25′ s.t. per proteste; Corti (VA) al 26′ s.t. per proteste; Ebagua (VA) al 28′ s.t. per essersi tolto la maglietta al momento del gol.

Marco Gandini