Varese batte ancora la Scuola del Volley

0
19

In Terza Divisione prosegue la rincorsa al secondo posto
delle ragazze di Mary Ravelli, che dopo la vittoria di Laveno (3-0 con 9 punti
della Perpenti) si aggiudicano anche il derby particolarmente sentito con la Scuola del Volley. Al
termine di una partita tirata e molto nervosa, le ragazze del Palace Varese
replicano il successo ottenuto all'andata. Tentano la partenza a razzo le
ospiti, ma vengono arginate quasi subito dai puntuali recuperi del libero Chiara
Piazza e trafitte dalle schiacciate della Di Bari. Il primo set si chiude sul
25-12 e la reazione della Scuola del Volley si fa sentire nel secondo. Sul
10-10 diventano pesanti i punti su battuta della Chiariello, Varese allunga e
vince 25-18. Le ospiti si giocano tutto nel terzo tempo: 7-7, 9-9 e poi 9-11. L'allenatore
della Scuola del Volley è nervoso, ha un diverbio con il referti sta, sente che
la partita sta per sfuggirgli di mano. Varese effettua il controsorpasso con
Dania Piazza, alla fine migliore realizzatrice con 14 punti (11 quelli della Di
Bari e 8 per Cerbini e Chiariello). Adp Tigers Volley Leggiuno è sempre al
comando della classifica con 27 punti. Al secondo posto c'è Borri Città
Giardino a quota 24, con una partita in più. Varese è a 22 con una gara da
recuperare ed ha la possibilità di effettuare il sorpasso nello scontro diretto
in programma domenica mattina alla palestra della scuola Vidoletti.

Altre soddisfazioni arrivano dalla DB Line Varese Volley: niente
male per essere un progetto partito soltanto la scorsa estate! Le ragazze di
Giacomo Iudica stanno per superare a pieni voti la seconda fase del campionato,
dopo avere battuto Venegono anche nella partita di ritorno. Si trovano
saldamente al comando della classifica del girone A con 15 punti, frutto di 5
vittorie in altrettante gare: “Durante questa prima parte del campionato stiamo
giocato bene e la qualificazione alla terza fase è un traguardo che ci rende
molto orgogliosi – ammette l'allenatore Iudica – ora aspettiamo di sapere cosa
ci riserverà il sorteggio: le quattro squadre che si sono qualificate per le
semifinali sono tutte molto forti e decisamente più esperte di noi. Quindi
dovremo allenarci seriamente per preparare nel migliore dei modi i prossimi
appuntamenti, indipendentemente da chi incontreremo. Il nostro obiettivo?
Andare avanti il più possibile e continuare a sviluppare il nostro
progetto”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here