Il gallaratese Ivan Basso sta partecipando in questi giorni alla USA Procycling Challenge, affascinante gara ciclistica di sette tappe tra le montagne del Colorado. Dopo gli ultimi allenamenti tra strade montane, rigogliosi parchi naturali e vasti bacini fluviali che caratterizzano lo Stato americano, il ciclista varesino ha preso parte ieri alla prima frazione della Challenge che prevedeva un percorso di 202 Km da Durango fino a Talluride. La corsa ha visto subito frazionarsi il gruppo grazie a una fuga di decine di corridori, alla quale però Basso non è riuscito ad accodarsi; alcuni suoi compagni di squadra della Liquigas-Cannondale, tra cui Vincenzo Nibali e Damiano Caruso, hanno tenuto testa ai fuggitivi e proprio Caruso è riuscito a conquistare il terzo posto nella tappa subito dietro allo sprinter Tyler Farrar. Il gallaratese è giunto al traguardo al 67° posto, con 12’42” di ritardo dal vincitore.
Ma non c’è tempo per abbattersi e recriminare troppo perchè Basso ha già oggi l’occasione per rifarsi e tentare di accorciare il distacco dal leader. Alle 11.25 ora locale, ossia alle nostre 18.25, gli organizzatori daranno il via alla seconda frazione, la più corta dell’intera USA Procycling Challenge: poco più di 159 Km da Montrose a Crested Butte, in cui spicca la breve ma impegnativa iniziale scalata alle cime Cerro Summit e Blue Summit Mesa e l’arrivo in salita al traguardo a Crested Butte.

[email protected]