Si abbassa il sipario sulla stagione agonistica degli Esordienti  in occasione del quindicesimo MemorialGianangelo Figini. Due gare su circuito locale a Puginate (Como), dove non sono mancate le piacevoli sorprese. Ottimi risultati per i ragazzi varesini in gara, ma i riflettori fanno luce sulla giovane esordiente Sara Margheritis. La secondo anno del team Cavaratese ha tenuto testa ai ragazzi del primo anno per buona parte della gara piazzandosi ottava. Successo per il sovicese  Luca Colnaghi davanti a Pier Ellis Belletta del Busto Garofalo. Dario Gherardi si impone tra i giovani del secondo anno precedendo il Besanese Alessandro Bellotta. Prima posizione del Cadrezzatese Alessandro Covi nel sesto Trofeo del dolcetto di Ovada e del Gavi disputata a Castelletto D’Orba.
Tra gli Allievi, continua il momento d’oro del milanese Fazolari che ottiene la quinta vittoria stagionale a Dairago, in occasione della trentasettesima Coppa Comune. Ben 149 corridori in gara e gruppo compatto fino al termine prima dello scatto vincente del giovane atleta. Gradino più basso del podio per Piebani davanti a Moschetti  del Busto Garofalo.
Si chiude anche la stagione dei Giovanissimi. Come ogni anno, si completa con la gara ad Inveruno organizzata dalla locale Pedale sotto la supervisione dell’ex professionista Giuseppe  Calcaterra. 150 piccoli atleti al via e il successo va al team Busto Garolfo nella gara tre con Alessio Bauccio e nella gara sei con Marco Braggion davanti a tutti. Ottimi piazzamenti anche per la società Pro Bike dell’ex ciclista Dario Andriotto che vede i suoi ragazzi ottenere un quinto posto con Peronaci in gara cinque e un doppio podio con Donadello e Magistrello nella gara conclusiva.
Per quanto riguarda la Mountain Bike, grande successo di partecipazioni  a Gemonio per il sesto Trofeo del Ciclismo Padano. Sul tracciato organizzato dal MTB per il Gran Prix tre Province, ben 112 bikers si sono sfidati sullo sterrato messo a punto da Claudio Contini. Vittoria a Matteo Valsecchi della squadra Spreafico che ha messo le sue ruote davanti a tutti all’arrivo assoluto, precedendo di quarantaquattro secondi  Nicola Bennato del Team Oliveto e di più di due minuti Luca Signori di Orobie Cup. Sul percorso medio, braccia al cielo per Michele Cucchi di Alpin Bike e del fratello Matteo nel percorso corto. Da sottolineare, le buone prove di forza del duo femminile Monica Mlatese e Alessandra Signò che terminano la loro gara su percorso medio rispettivamente terza e quinta per la gioia del ciclismo delle “ruote grasse” che veste rosa.

[email protected]