Domenica sfortunata per Noemi Cantele e Ivan Basso, i ciclisti più rappresentativi della nostra zona, che in Trentino, nella giornata conclusiva della Settimana Tricolore che metteva in palio i titoli italiani a cronometro, hanno conseguito due risultati poco soddisfacenti per la gloria e la fama dei due ciclisti.
La Cantele, era campionessa italiana in carica, ma non è riuscita a confermarsi su alti livelli, ottenendo solo una medaglia di bronzo appena dietro a Tatiana Guderzo, delle Fiamme Azzurre, che ha replicato così le vittorie del 2005, 2008 e 2010, e all’ossolana Elisa Longo Borghini che ha preceduto Cantele di 12″.
Figura peggiore ha fatto Ivan Basso che, nonostante non partisse con il favore del pronostico, ha chiuso in sedicesima posizione; per la cronaca, la gara è stata vinta da Dario Cataldo, della Omega-Quick Step, che ha preceduto di 2 soli secondi il campione uscente Adriano Malori, della Lampre; terzo posto per Marco Pinotti della Bmc.

[email protected]