Si attendevano segnali per la classifica generale nella prima tappa di montagna del Tour de France, con arrivo in salita sull’inedita Planche des Belles Filles, e i primi responsi sono arrivati. Grande selezione, ritmi tirati e il gruppo dei favoriti che si fraziona. Vincenzo Nibali dimostra che la voglia di essere protagonista in questo Tour è forte: chiude quarto, a 7” da Froome e a 5” da Wiggins ed Evans, balzando sul podio virtuale in classifica generale (terzo, a 16” dalla nuova maglia gialla Wiggins e a 6” dall’australiano). Più pesanti i ritardi degli altri pretendenti al traguardo, mentre Ivan Basso ha mantenuto un ritmo regolare chiudendo con un ritardo di 2’53”. Per Ivan Basso la tappa odierna è stata «molto dura, forse più di quanto potevamo aspettarci. Come prevedevamo Sky ha imposto subito il suo ritmo e Vincenzo è stato bravissimo a rimanere davanti fino alla fine. E’ stata una giornata positiva per noi e questo ci incoraggia a continuare così per sostenere Vincenzo nella sua sfida».

[email protected]