Inizio di stagione col botto quello del Team Insubrika Creval, impegnato lo scorso weekend in un doppio appuntamento oltre frontiera. Il palcoscenico più prestigioso era quello di Berlino e dell’ultima tappa europea della Coppa del Mondo. Attore di primo piano, Matteo Rivolta, che a solo 30 giorni dalla ripresa degli allenamenti, riesce a conquistare due finali importanti (considerato il parco partenti di primissimo ordine) nei 50 e 100 delfino.
Interessanti anche i crono fatti registrare da Matteo, che torna a casa con due nuovi primati personali: 23.91 nei 50 m e 52.47 nei 100 m (tempo questo che gli è valso la settima posizione in finale).
In Svizzera, invece, a Bellinzona, c’era buona parte del resto della squadra, a contendersi la quinta edizione del Meeting della Turrita. Prestazione di forza del Team Insubrika Creval anche quest’anno, che si aggiudica agevolmente il trofeo e rientra in Italia carico di medaglie e di buone sensazioni. La formula del meeting prevedeva una sessione di qualificazione al mattino, con gare sui 50 e 200 m per ogni stile. I migliori otto accedevano alla finale del pomeriggio, sui 100 m. I coach nero-argento hanno messo alla prova la “tenuta” dei ragazzi, molti dei quali impegnati in veri e propri tour de force in più di uno stile. Al termine, da segnalare l’ottima prestazione del neo-acquisto del Presidente Birigozzi, Francesca Arredondo, che conquista la terza miglior prestazione della manifestazione con i 200 stile libero nuotati in 2.06.54, seguita a ruota dalla compagna di allenamento Arianna Castiglioni, autrice di un buon 1.11.52 nei 100 rana. Bene anche Samuele Botter nei 200 farfalla (2.05.84) e l’altro nuovo arrivato Luca Dioli, capace di aggiudicarsi ben due triplette (50, 100 e 200 dorso, 50, 100 e 200 rana).
Il prossimo appuntamento sarà ancora di natura internazionale: il 27 e 28 ottobre, infatti, il Team sarà a Lione con una piccola ma agguerritissima rappresentativa per il 2° Meeting ARENA de Lyon Natation, dove il livello tecnico sarà molto elevato e in vasca ci saranno anche alcuni dei protagonisti degli ultimi Giochi Olimpici.

[email protected]