Con la vittoria di misura contro Savigliano, il basket Sette Laghi riesce a sfatare il mito della prima giornata di campionato. Erano infatti 10 anni che, anche nelle stagioni più belle, culminate con ottimi risultati o addirittura la promozione, l’esordio in campionato coincideva con una sconfitta risultando così amaro per i colori giallo-blu.Il 75-73 ottenuto da Gazzada sabato sera nei confronti della Tecnopol ribalta allora la serie negativa, andando oltretutto a siglare il primo successo nella prima giornata di campionato da quando il Sette Laghi gioca nei campionati di LNP (sconfitta 49-59 contro Domodossola nel 2009 alla prima assoluta in C dilettanti, 52-66 contro il Cus Torino nel 2010, 61-53 a Orzinuovi nel 2011).
La super partita di Fabrizio Premoli (28 punti, 37 di valutazione, 2/2 da 2, 6/8 da 3, 6/7 ai liberi, 6 rimbalzi, 6 falli subiti e 4 assist in 36 minuti) coincide con il record in carriera nei tiri da 3 realizzati per il “Prof” da quando, nel 2007, è nata la LNP. Il 6/8 da 3 ottenuto contro Savigliano supera così il 5/10 ottenuto contro Saronno della stagione 2010-11 e il 5/12 arrivato contro Castrocaro del 2007, fatti registrare entrambi nell’allora B Dilettanti con la maglia della Robur et Fides Varese. Career high in LNP solo sfiorato invece per quanto riguarda la valutazione (37), seconda solo a un eccezionale 40 arrivato nel 2007-08 contro Como, anche grazie a un’altra grande prova al tiro (4/9 da 3).

[email protected]