Otto successi in nove partite, un pareggio e nessuna sconfitta. A tutto questo vanno sommate le tre vittorie in Coppa Italia. Con questo cammino la Caronnese guidata dal tecnico Corrado Cotta è entrata nella storia della società che, finora, non aveva mai fatto così bene. Il cammino della Caronnese sembra dunque proprio inarrestabile.
Dove vuole arrivare questo gruppo? “Speriamo molto lontano – le parole di Cotta -. Vincere sempre non è di certo facile, ma di sicuro non vogliamo fermarci”. Domenica la squadra rossoblù è impegnata in casa contro il Caravaggio, formazione già incontrata e sconfitta nell’ultimo turno di Coppa Italia. Fischio d’inizio alle 15 allo stadio comunale di Caronno Pertusella. “Sarà una sfida difficile come tutte – il commento dell’allenatore -.  Speriamo di fare un’altra buona prestazione”.
Sfida casalinga anche per il Verbano del tecnico Di Marco. Domenica alle 15 alla Bombonera arriva il Chiavari. Reduce dalla vittoria di misura sul campo di Imperia, che ha permesso alla squadra di allontanarsi dalla zona playout, i rossoneri hanno come obbiettivo di infilare il secondo risultato positivo consecutivo e da lì, risalire la classifica.
Per l’occasione, in mattinata si terrà la cerimonia di intitolazione dell’impianto sportivo al Cavalier Sergio Marvelli. La cerimonia, fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale e capitanata dal Sindaco Riccardo Del Torchio, avverrà all’ingresso dello Stadio dove verrà affissa una targa celebrativa dedicata appunto al politico di Besozzo.
La società ha già annunciato l’iniziativa dedicata al settore giovanile: giovedì primo novembre, sarà ospite del Verbano Calcio la Rappresentativa del Milan Camp Sudamerica di ErnesCno Ramella. A partire dalle 15 si disputeranno sfide amichevoli riservate alle categorie Esordienti.

e.c. ([email protected])