Serie C maschile: Sumirago non c’è, sprecata un’altra occasione

0
12
Comincia nel peggiore dei modi il nuovo anno per la EAS Viar Valvole Sumirago che, avanti 0-2 sul campo di Scanzorosciate, non riesce a sfruttare l'occasione per chiudere la gara ed è così costretta a subire la rimonta dei padroni di casa e a tornare da Bergamo con un solo punto. Partita dai due volti quella giocata sabato al Palazzetto Comunale di Scanzorosciate con Sumirago che, come contro Segrate, al terzo set si blocca e scompare dal campo.
All'inizio del match l'ultima vittoria nel derby con la William è la benzina del morale blu-arancio: Stanghellini in battuta lascia subito il segno (0-4) e anche senza grandi giocate Sumirago riesce a tenere in mano le redini del set. Scanzorosciate prova a ridurre il gap con Quinteri e Giupponi (12-12) ma Benfatto a muro e un ace di Fedele riportano gli ospiti avanti (17-20). Due muri del solito Quinteri fanno respirare i padroni di casa prima che Sanfilippo, in attacco e a muro, piazzi il break decisivo che vale il 21-25 finale. Nel secondo set partono meglio i Bergamaschi e il cartellino giallo a Mucin allarga il gap (7-5). Il recupero di Sumirago però è immediato con Sanfilippo ancora protagonista a muro (saranno 7 a fine gara) e Stanghellini che con un “mani-fuori” spegne ogni velleità dei giallo-rossi prima che una bordata di Lizzappi chiuda definitivamente il set 17-25.
Sembra fatta per la EAS che parte forte anche nel terzo set (1-3), i padroni di casa però non ci stanno a fare da spettatori e con 4 muri consecutivi riapre di fatto il match (7-4). Sumirago accusa il colpo e perde in sicurezza e lucidità (15-12), il cambio palla non è più automatico e gli atleti di Scanzorosciate dominano il parziale grazie alle giocate incontenibili di Cornaro e Giupponi (22-18), è un errore in battuta di Fedele che porta tutti al cambio campo. I ragazzi di Rossi non riescono a reagire e anche nel quarto set Sumirago sembra non riuscire più a mettere palla a terra nel campo di Scanzorosciate che, a muro e in difesa, chiude tutti gli spazi possibili e costringe Sumirago all'errore. La scelta di coach Arsuffi di spostare Quinteri in zona 2 si rivela vincente (19-10), gli ospiti provano a rialzare la testa con un buon turno in battuta di Natto (21-16) ma i padroni di casa non si disuniscono e portano a termine la rimonta con un attacco del solito Quinteri: si va al tie break con un netto 25-20 e l'inerzia della gara nella mani dei giallo-rossi.
La benzina iniziale di Sumirago finisce e, nonostante un guizzo che permette ai blu-arancio di rifarsi sotto nella fase finale del set (12-11) Scanzorosciate controlla e chiude 15-12 relegando i ragazzi di Rossi ancora al penultimo posto in classifica. Grande rammarico in casa Sumirago, tre punti con Scanzorosciate valevano il settimo posto in classifica e il definitivo allontanamento dalla zona retrocessione… una posta in palio così alta meritava ben più grinta. Un'altra occasione sprecata, l'ennesima opportunità non colta.

PALLAVOLO SCANZOROSCIATE – EAS VIAR Valvole SUMIRAGO: 3-2 (21-25, 17-25; 25-20; 25-20; 15-12)

EAS VIAR Valvole SUMIRAGO: Stanghellini (K) 5, Fedele 13, Benfatto 11, Sanfilippo 19, Lizzappi 13, Natto 7, Mucin (L1), Dello Iacono (L2), Mandelli, Bonetti 1, Riva.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here