Svolta ieri la “Serata Coppi: ricordi di un mito”. Ospiti d’eccezioni i giornalisti Claudio Gregori e Luigi Celora

Ad un mese esatto dalla partenza della tappa del Giro d’Italia da Busto Arsizio, prevista per domenica 20 maggio, gli organizzatori locali dell’evento rosa hanno voluto dedicare una serata a colui il quale è dedicata la tappa bustocca: Fausto Coppi.
Il Campionissimo dal dopoguerra in poi è stato tesserato per il Velo Club Bustese ed è sempre stato legato da un affetto particolare a Busto Arsizio.
La serata, voluta dall’Associazione Società Sportive Bustesi e dall’Amministrazione Comunale nell’ambito delle iniziative di avvicinamento alla giornata rosa, ha visto un gran numero di appassionati presenti nell’accogliente Sala Tramogge, ai Molini Marzoli di Busto Arsizio, ed un relatore d’eccezione, lo scrittore e giornalista della “Gazzetta dello Sport” Claudio Gregori.
Con quella passione per lo sport e quella proprietà di linguaggio che pochi oramai hanno, Gregori ha trasportato idealmente gli intervenuti sulle strade percorse da Fausto Coppi nella sua carriera, con dovizia di particolari e aneddoti. Gregori ha messo in risalto la “Dimensione poetica della bicicletta”, ricordando che: “Il Giro d’Italia è l’Italia, un paese bellissimo. La bicicletta è avventura e lo studio della bici è infinito. Lo sport della bicicletta va nelle case, nelle valli e sulle montagne”.
Inevitabili i confronti tra Coppi, Bartali e Merchx: “La grandezza di Coppi è stata data da Bartali” ha affermato Gregori; c’è stato poi l’appassionato intervento di Luigi Celora, il giornalista bustese che ha vissuto alcuni momenti con il Campionissimo a Busto Arsizio.
Un crescendo di emozioni ha fatto la fortuna di una serata che ha riscosso i consensi del pubblico e gli applausi del sindaco di Busto Arsizio Gigi Farioli, del presidente provinciale del CONI di Varese Fausto Origlio e del presidente di ASSB Luca Castiglioni.
Concludendo, Coppi è veramente un mito, così come sottolineava il titolo dell’incontro: “Serata Coppi: ricordi di un mito”.
Nella foto (Agenzia Foto Benati) i relatori e le autorità presenti alla Serata Coppi.

[email protected]