Secondo successo di fila per la Eas

0
11

Prosegue la marcia verso la salvezza della ritrovata EAS VIAR Valvole che, stravolgendo ogni pronostico, miete un'altra vittima illustre dopo la vittoria di due settimane fa contro Gonzaga. Grande prova corale per il gruppo di Rossi che piega in 4 set la resistenza della capolista Bellusco, travolta da un incontenibile Bonetti e da un muro a tratti invalicabile.
Ottimo l'avvio per Sumirago (2-6) che dimostra di non avere alcun timore reverenziale nei confronti della capolista. Una buona presenza a muro ed un Bonetti subito ispirato in attacco valgono il primo break (4-10) che Cavaliere, con 3 muri consecutivi, rende fatale per i padroni di casa (5-15). Bellusco fatica in ogni fondamentale e sotto pressione confeziona un errore dietro l'altro ed il set, nonostante il tentativo di recupero di Cicognini (10-17), si chiude col fallo in palleggio fischiato a Baglivo che fissa il 12-25 finale.


Decisa a mettersi subito alle spalle il set precedente, Bellusco parte forte nel secondo parziale. Chiozzotto e Cicognini dominano sotto rete e scavano il solco (10-4). Rossi ferma il gioco ma al ritorno in campo sono ancora i padroni di casa a dettare il ritmo gara. Bellusco gioca da prima della classe e Sumirago, che in questo frangente fatica in ricezione, è costretta ad inseguire (20-12). Natto e Benfatto provano a reagire con due muri consecutivi su Chiozzotto (20-15), ma l'errore in attacco di Lizzappi e il muro di Cicognini su Fedele valgono il set point per i padroni di casa (24-16). Cavaliere e Fedele annullano due palle set ai rosso-blu ma al terzo tentativo Pelliccia, con una fiondata dalla seconda linea, mette giù la palla del 25-19 e riporta la situazione in parità.

Al rientro in campo le squadre si affrontano a viso aperto e l'avvio del parziale è estremamente equilibrato, con Bonetti e Natto che rispondono per le rime a Pelliccia e Cicognini, i migliori nella metà campo rosso-blu (8-8). Bonetti e Benfatto provano l'allungo (10-15) grazie all'ottima correlazione muro-difesa che costringe i padroni di casa all'errore, ma Pelliccia pareggia sul 16-16. Lizzappi e ancora Bonetti riportano avanti i blu-arancio (17-20) ma Cicognini tiene in gioco Bellusco (20-21). Massara (in campo dopo 5 mesi di stop per un infortunio al ginocchio) entra in battuta per Cavaliere e costringe ad una difficile ricezione Cicognini; Natto ringrazia e mette a terra il pallone del 20-23. Benfatto nel finale è inarrestabile: sono suoi i 2 punti del 21-25 che riportano Sumirago in vantaggio nel computo dei set.

Un attimo di confusione per la EAS VIAR Valvole apre il quarto parziale e permette a Bellusco di portarsi in vantaggio 10-8 e 13-9 con i soliti Pelliccia e Cicognini, ma il time out prontamente chiamato da coach Rossi ristabilisce la situazione e gli ospiti rientrano in corsa con Bonetti e Benfatto (13-12). Inizia una lotta punto a punto interrotta dal mini-break di Natto che vale il 17-19. I padroni di casa però non vogliono mollare e Baglivo si affida completamente alle giocate dei soli Cicognini e Pelliccia che annullano il gap. Stanghellini invece fa gioco di squadra, il contrattacco e la difesa funzionano a dovere e la tattica premia gli ospiti che con due punti di Natto, il muro di Lizzappi su Pelliccia e la fast di Benfatto si procurano il match point (21-24). Mapelli non ci sta e ferma a muro prima Lizzappi, poi Cavaliere riaprendo di fatto il match (24-24). Capitan Stanghellini di prima riporta avanti la EAS VIAR Valvole ma il solito Cicognini, ultimo ad arrendersi tra i padroni di casa, ristabilisce l'ennesima parità. E' l'errore in attacco di Colnaghi a far tremare Bellusco che perde in lucidità e lascia cadere la free ball in bagher di Stanghellini in zona 1, per il 25-27 finale. Grande prova per Sumirago che dimostra ancora una volta tutto il suo valore e le grandi potenzialità di un gruppo capace di tener testa a qualsiasi avversario.


V.B. EST POL. BELLUSCO – EAS VIAR Valvole SUMIRAGO: 1-3

(12-25, 25-19; 22-25; 25-27)

 EAS VIAR Valvole SUMIRAGO: Stanghellini (K) 5, Bonetti 14, Benfatto 13, Cavaliere 8, Lizzappi 12, Natto 11, Mucin (L1), Mandelli, Fedele 3, Riva, Massara. N.e. Sanfilippo, Dello Iacono (L2).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here