Il prossimo week-end sarà quello dei Campionati italiani assoluti di scherma. Bologna ospiterà i migliori 36 atleti del Bel Paese che si contenderanno l’ambito “tricolore”. Insieme ai mostri sacri come Montano & C. ci sarà anche il varesino Marco Lecci, atleta della Varesina di Ginnastica e Scherma. Con il terzo posto nella gara valevole per la Coppa Italia disputata ad Ancona, lo schermidore ha conquistato il lasciapassare per incrociare le sue lame con quelle dei più famosi schermitori al mondo (visti i titoli di cui di fregiano), il tutto reso ancor più roboante dal fatto che Marco si presenta da Cadetto (è del ’96) e sarà il più giovane tra i 40 in pedana ed il primo varesino a disputare questa gara.

La soddisfazione per questo risultato è la soddisfazione di tutto un team di lavoro che proprio sotto la guida del plurimedagliato Felix Becker sta significativamente crescendo: Marco è infatti l’espressione di un gruppo agonistico che durante la stagione ha mantenuto uno standard qualitativo di assoluto rilievo che ha visto Gilberto Pozzi, Andrea Lavorgna, Marco Boschini, Domenico e Francesco Bonsanto tra i ragazzi e Micol Lecci, Federica Pozzi, Beatrice Galparoli, Noemi Kiefer e Alessandra Pagani tra le ragazze, conseguire importanti risultati, testimoniati anche dalla prova a squadre di Ancona che li ha visti mantenere la posizione in serie A2.

Intanto la Sezione Scherma della Varesina chiuderà questa impegnativa stagione con il consueto appuntamento del Trofeo Città di Varese, in programma i prossimi 9 e 10 giugno presso la palestra del rione di Valle Olona in Varese. L’organizzazione sta lavorando febbrilmente per ospitare al meglio gli sciabolatori e gli spadisti ospiti della manifestazione, giunta alla nona edizione ed uno dei fiori all’occhiello della Società.

[email protected]