Recalcati: “Contro Pesaro dobbiamo trovare il giusto equilibrio”

0
12

Dopo la prova d’orgoglio dimostrata a Biella, la Cimberio Varese è chiamata a ripetersi sabato alle ore 16:00 nella partita interna contro la Scavolini Siviglia Pesaro.
Un anticipo della dodicesima gara di ritorno di Serie A di basket, che andrà a determinare, in maniera quasi fondamentale, la dura lotta verso i playoff; i biancorossi, infatti, con i loro 28 punti occupano l’ottava posizione in classifica (l’ultima disponibile per i playoff), mentre i marchigiani, si trovano a 32 punti, a pari merito con Milano, Venezia e Sassari.
“Dopo una settimana lunga, ecco una settimana corta – esordisce così, coach Recalcati, che, con la vittoria a Biella ha raggiunto il centesimo successo sulla panchina biancorossa – I ritmi continuano a cambiare, anche se in realtà non devono essere cose che ci disturbano, soprattutto in questo momento determinante della stagione. Noi dobbiamo farci trovare pronti, guardando partita dopo partita, senza nemmeno considerare la classifica, anche perchè, d’ora in poi, troveremo sempre squadre molto motivate contro di noi; e Pesaro è una di queste.
I ragazzi di coach Dalmonte, stanno attraversando un ottimo periodo di forma; è una squadra dotata di ottime individualità in un collettivo molto ben organizzato. Parlo di Hackett, White, Hickman e Jones in particolare, che sono giocatori che sanno giocare bene in campo aperto; noi dovremo restringere gli spazi, studiando i giusti schemi per metterli in difficoltà.
In fase difensiva, soprattutto, dovremo fare molta attenzione e riuscire ad atteggiarci in base ai loro schemi trovando il giusto equilibrio.
Difesa a zona come contro Biella? Tutto dipende da loro a dir la verità, anche se ovviamente è una soluzione buona, che già sappiamo usare e che fino ad ora, ci ha già dato qualche soddisfazione.
Queste ultime due partite (contro Sassari e contro Biella, ndr) ci sono state molto di aiuto; da una parte abbiamo riscoperto Phil Goss (nella foto a destra, ndr), che è un giocatore straordinario in grado di cambiare la partita quando gli pare; inoltre ha una qualità straordinaria lui, ossia la sicurezza che trasmette ai tifosi e ai suoi compagni di squadra.
Dall’altra parte, se mai ce ne fosse stato bisogno, abbiamo dimostrato di quanto il nostro collettivo sia presente nella squadra; il nostro spirito di gruppo, che comunque non è mai mancato, si è esaltato in queste ultime uscite, ed è stato fondamentale.
In conclusione, a parte i soliti acciacchi dei soliti giocatori, la squadra è pronta. Unica pecca? L’orario, che danneggia noi ma, soprattutto, il pubblico; e questo è un dispiacere”.