Il Pescara si vede rimandata la festa promozione e il Torino lo scavalca in vetta alla classifica. Questo, in estrema sintesi, quello che è accaduto ieri sera nei recuperi di Serie B.
All’Adriatico la squadra di Zeman non è riuscita a ribaltare lo 0-2 dal quale partiva: nella conclusione della gara interrotta lo scorso 14 aprile per la tragedia di Piermario Morosini, i toscani mantengono il vantaggio e incamerano tre punti importantissimi in chiave salvezza. Il Pescara ha assediato l’area amaranto, ma un ottimo Bardi, e un ottimo Bernardini, ne hanno respinto gli attacchi.
E il Torino ne approfitta riportandosi in testa, e ad un solo punto dalla A, dopo il netto successo sul Sassuolo: 3-0 il finale. Vantaggio granata nel primo tempo grazie a D’Ambrosio, raddoppio di Basha nella ripresa, prima che Sansone sbagli il rigore che avrebbe potuto riaprire la gara e, magari, il campionato. Nel finale, però, arriva anche il terzo gol firmato da Antenucci (foto tratta dal sito ufficiale granata www.torinofc.it) in contropiede. La nuova classifica vede il Torino a quota 79, il Pescara a 78 e dietro seguono Sassuolo e Verona appaiate a 74.

f.l. ([email protected])