Brutta battuta d’ arresto per il Sette Laghi sul campo della capolista ed imbattuta Expo Inox Mortara, capace di sopperire all’assenza del leader Mossi con una prova di grande sostanza. Gazzada si illude in avvio sull’onda degli 11 punti di Spertini ma, concedendo troppi canestri semplici ai padroni di casa, spreca così il suo miglior momento dal punto di vista offensivo pareggiando il primo quarto solo grazie a una tripla di Premoli che replica a Grugnetti (20-20). I gialloblu provano allora a fare valere la maggiore fisicità vicino a canestro ma la difesa di Mortara limita alla grande tutte le iniziative degli ospiti, si esalta e trova il primo break con le iniziative di Gatti, bravo non solo a correre in contropiede ma anche a colpire da fuori. Al rientro dagli spogliatoi Mortara riprende da dove aveva finito e piazza l’allungo decisivo (25-12 il parziale) bucando immediatamente la difesa del Sette Laghi con una sventagliata da fuori di Cavallaro e Del Sorbo che non concede repliche alla squadra di coach Colombo. Gazzada prova una timida reazione ma non è abbastanza e il finale diventa amministrazione controllata da parte dell’Expo Inox: finisce 69-50 per i forti padroni di casa di Mortara.

Mortara: Grugnetti 20, Cavallaro 15, Del Sorbo 14, Gatti 12, Di Paola 2, Ferrari 2, Fant, Avanzini 4, Ferretti, Mossi ne. All. Zanellati.
Gazzada: Spertini 15, Gorini 5, Moraghi 8, Premoli 3, Terzaghi 7, Tocchella 10, Cattaneo, Fedrigo, Fontanel 2, Macchi. All. Colombo.

[email protected]