Uno degli acquisti più importanti della nuova Unendo Yamamay si presenta: Maren Brinker, schiacciatrice tedesca, è davvero entusiasta della sua nuova squadra, la seconda italiana dopo l’esperienza a Pesaro nella scorsa stagione. “Questo sarà il mio secondo anno in Italia: credo che il livello sia migliore. Tecnicamente e tatticamente sono molto più forti, soprattutto in difesa ho visto una grande differenza con il nostro campionato in Germania”.
La Brinker arriva a Busto dopo un’annata trascorsa a Pesaro, ma è come se il destino fosse già scritto da qualche anno: “I miei primi contatti con Busto Arsizio risalgono a qualche anno fa: ricordo che ho parlato con la società quando ero ancora impegnata a studiare. Ora che ho finito il mio percorso di studi sono felice che Massimo Aldera e la società si siano ricordati di me e mi abbiano chiesto di nuovo di venire“.
La schiacciatrice tedesca arriva a vestire la casacca della Unendo Yamamay assieme alla sua connazionale Kozuch: “Sono molto felice di giocare con Maggie perché è una giocatrice veramente eccezionale. E’ una ragazza che ha spirito di gruppo, che dà tante emozioni e ha spirito combattivo. Sono davvero entusiasta di ritrovarla qui”.
Busto Arsizio si ripresenterà ai nastri di partenza come la favorita per il successo finale, dopo un mercato importante dove la società ha messo a segno colpi di assoluto livello: “Osservando le giocatrici singolarmente, credo che possiamo essere una squadra molto forte e regalare tantissime emozioni dal campo. Spero che il gruppo nasca e cresca velocemente in modo da poter dimostrare il nostro pieno potenziale da subito. E poi non vedo l’ora di scendere in campo al PalaYamamay, è la miglior atmosfera di tutto il campionato”.

[email protected]
Dichiarazioni tratte da www.volleybusto.com