Maran: “Che carattere!”

0
12
Un pareggio che sa di vittoria, quello del Varese nell'anticipo della decima giornata del campionato di Serie B. Un primo tempo dominato, nel quale i ragazzi di Maran hanno sfiorato più volte il gol dai calci piazzati con i colpi di testa di Cacciatore e Pucino, salvo poi essere puniti alla prima distrazione difensiva in un'azione dubbia da parte dei padroni di casa.
Un secondo tempo, invece, di sofferenza e nervosismo (espulsioni di Maran e Pucino per doppia ammonizione) ed un pareggio raggiunto al novantesimo minuto grazie al guizzo della “zanzara” De Luca, ben servito da Gianvito Plasmati, la cui fisicità è risultata fondamentale per la causa biancorossa.

“Devo fare i complimenti alla squadra – esordisce il tecnico biancorosso – Siamo riusciti a recuperare una partita complicata contro una squadra che stava nettamente meglio. In inferiorità numerica e con tante assenze fondamentali, soprattutto a centrocampo, siamo riusciti a reagire e, alla fine, a pareggiare.
Torniamo a casa con una certezza in più: il nostro carattere”.
L'espulsione?
“Puramente casuale; è stato interpretato male il mio consenso, ma ci può stare, alla fine era un momento abbastanza concitato; mi sono infuriato molto di più in occasione del gol, perchè c'era una netta posizione di fuorigioco del loro attaccante che però, purtroppo, è stata giudicata ininfluente”.
Infine, un pensiero sulla forza di volontà dei propri giocatori, che ancora una volta sono riusciti a recuperare un risultato negativo in partenza
“Noi dobbiamo sempre giocare con coraggio e con la voglia di fare, perchè questo è il nostro gioco. Se andiamo forte e se siamo coraggiosi, ce la giochiamo con chiunque“.

Visibilmente felice anche l'autore del gol biancorosso, Giuseppe De Luca:
“Gol liberatorio; abbiamo fatto un'ottima partita, soprattutto nel primo tempo. Siamo molto soddisfatti perchè questo non è un campo facile; siamo fieri di questo punto che ci portiamo a casa. Ringrazio il mister per l'opportunità e la fiducia che mi ha dato”.

Dello stesso parere anche Filipe:
“Sono felice di far parte di questo splendido gruppo; è stato un risultato molto positivo perchè il Padova è una squadra abbastanza ostica. Siamo cresciuti molto durante l'anno, e la sconfitta contro l'Empoli ci ha dato molta forza e molto coraggio”.

Affranto, invece, il tecnico dei biancoscudati Dal Canto:
“Eravamo in difficoltà; nel primo tempo il Varese è stato nettamente superiore, perchè hanno una buona organizzazione. Nel secondo tempo invece abbiamo giocato meglio. Peccato il gol al novantesimo.
Onestamente, però, alla fine il pareggio è giusto. Ora la lotta ai playoff diventa sempre più agguerrita”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here