Dopo l’errore commesso in semifinale, chiusa al quinto posto e costata l’accesso in finale, l’equipaggio composto da Elia Luini e Pietro Ruta si toglie qualche sassolino dalla scarpa tagliando per primo il traguardo nella finale B del doppio pesi leggeri. La barca italiana chiude la gara al primo posto in 6’29’’92’’. Seconda e terza piazza rispettivamente per Grecia e Norvegia. La coppia Luini-Ruta conclude dunque la propria avventura a Londra, per il varesino Luini si è tratta con il settimo posto nella classifica generale.
Un risultato che comunque non soddisfa il 33enne dell’Aniene: “Ci credevo veramente e sono un po’ deluso – le sue parole -. La fortuna non ci ha poi aiutato”. Adesso Luini sarà impegnato ai Mondiali di Plovdiv, in Bulgaria, a metà agosto; mentre a metà settembre sono in programma gli Europei di Varese, un appuntamento dove di sicuro tenterà il riscatto.

e.c. ([email protected])