Alle Olimpiadi di Londra l’eroina varesina di giornata è la saronnese Elisabetta Preziosa che con la sua prestazione al corpo libero ha contribuito all’accesso in finale della squadra azzurra di ginnastica artistica.
Niente acuto invece per l’arcisatese Noemi Cantele, 34esima nella prova di ciclismo su strada, vinta dalla “cannibale” olandese Marianne Vos, dove la migliore delle azzurre è stata Giorgia Bronzini, quinta.
Nulla da fare neanche per l’ondina di Tradate, Michela Guzzetti, che non ha centrato la semifinale nei 100 rana. 27esimo tempo per lei nelle batterie con 1’08″83. In serata peggior sorte per il pallavolista saronnese Alessandro Fei (nella foto a sinistra) sconfitto 3 a 1 con la nazionale di pallavolo al cospetto di una sontuosa Polonia guidata dall’ex CT azzurro Andrea Anastasi. Prossima gara in programma quella con l’Argentina mercoeldì alle 15.45. Domani sera invece torna in scena la nazionale femminile con le sorelle Bosetti.

[email protected]