Castori è soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi: “Abbiamo fatto una buona gara, ho visto una squadra che dal punto di vista atletico ha fatto grandi passi in avanti rispetto alla partita con il Pontisola. Siamo a buon punto per quanto riguarda la condizione”.
Un Varese molto giovane, soprattutto nel reparto difensivo: “Sono molto contento della loro prova. Mi spiace che abbiamo pagato a caro prezzo due ingenuità. Ma si sa quando giochi contro squadre di A se sbagli, paghi. A loro chiedevo dei segnali importanti per il prosequio del campionato, so di poter contare su di loro. Abbiamo affrontato la gara con la giusta intensità -continua Castori- non ci siamo chiusi e voglio azzardare dicendo che se alla fine facevamo il colpaccio del pareggio non c’era da gridare allo scandalo”.
Ad una settimana dall’inizio del campionato come vede il suo Varese? “Bene, come ho già detto, avremo 6 giorni in più di condizione, recupereremo qualche uomo e tutti dovranno essere pronti se chiamati in causa. Mi riferisco soprattutto a chi oggi non ha giocato o magari nemmeno c’era”.

Sorriso amaro per Fiamozzi in sala stampa, il giovane di Trento ha ben giocato: “Sono felice della mia prestazione anche se il risultato non mi va giù. Il mister ci ha dato tanta fiducia e questo mi riempie di orgoglio, spero di non averlo deluso”.
Quando hai capito che saresti partito titolare? “In settimana, da come ci schieravamo in allenamento. Abbiamo affrontato la gara con il giusto piglio, abbiamo lottato su tutti i palloni e senza i nostri due regali, non so come sarebbe finita”.

[email protected]