La Schiranna di Varese torna a esser protagonista e per questo fine settimana diventa nuovamente capitale del canottaggio grazie alla Coppa Italia Società, al Gran Premio Giovani-Trofeo delle Regioni ed al Meeting Nazionale Allievi, Cadetti e Master. L’impegno della Canottieri Varese, tre settimane dopo gli Europei, si concretizza così in nuovo appuntamento riservato a una nutrita partecipazione societaria e delle squadre dei Comitati Regionali.
Sono, in tutto, 1293 atleti (1415 atleti-gara) che andranno a comporre i 690 equipaggi ai nastri di partenza della competizione. Nove le società di Varese e provincia iscritte: Arolo, Calde’, Cannero, Corgeno, Gavirate, Germignaga,  Luino, Monate, Varese.
Il Trofeo delle Regioni sarà conteso da Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Liguria, Toscana, Marche, Lazio, Puglia e Basilicata, Sicilia ed Umbria. Con 61 atleti e 20 equipaggi, il team lombardo del Presidente Luciano Magistri è il più numeroso. In totale sono 341 gli atleti che parteciperanno alla Coppa Italia: 299 ragazzi e 142 ragazze. Sono, invece, 717 gli atleti Under 14 e Veterani per il Meeting Nazionale.
Il programma prevede l’accreditamento dalle 10 alle 12 di domani e poi le serie di finali del Meeting Nazionale Cadetti ed Allievi C. Sabato mattina le batterie della Coppa Italia di Società e, a seguire, ancora regate giovanili e Master. Nel pomeriggio l’attenzione si sposta sulle batterie del Gran Premio dei Giovani-Trofeo delle Regioni e sulle semifinali della Coppa Italia, oltre che su nuove regate giovanili.
Finali e premiazioni domenica con assegnazione del Trofeo Vito Calabretto, riguardante il Meeting Nazionale Allievi e Cadetti ed assegnato alla società sportiva vincitrice della classifica a punti.

[email protected]