Dopo la deludente prova alla Settimana Tricolore, che la scorsa domenica ha messo in palio i titoli italiani a cronometro, chiusa da Ivan Basso al sedicesimo posto, il ciclista varesino sta preparando il riscatto. Il prossimo imminente impegno è il Tour de France. La corsa si aprirà sabato a Liegi con un prologo di 6.4 chilometri e si concluderà a Parigi il 22 luglio.
Basso sarà il punto di riferimento della Liquigas-Cannondale insieme a Vincenzo Nibali e Peter Sagan. Obiettivo classifica per il primo, cacciatore di tappe per il campione slovacco e ruolo di “regista” per il varesino.  Il ruolo di Basso sarà, infatti, fondamentale per Nibali nelle tappe più dure e nella gestione delle fasi più calde della corsa. La sua esperienza e il suo carisma saranno fondamentali per aiutare tutta la squadra nei momenti di maggiore pressione.
Al loro fianco saranno presenti corridori che già conoscono le difficoltà della Grande Boucle come i passisti Daniel Oss, Kristijan Koren, Alessandro Vanotti e lo scalatore Sylwester Szmyd, affiancati poi da due debuttanti quali Federico Canuti e Dominik Nerz. La partenza per Liegi è fissata per domani.

[email protected]