Il portacolori del Panthers Lauri di Varese, Iuliano Gallo, agli Italiani Assoluti di Pugilato, svoltisi a Roma la settimana scorsa, è stato l’unico finalista della squadra Lombarda ed è stato la gradita sorpresa di questi Campionati. Gli allenatori della Nazionale Italiana, Damiani e Bergamasco, hanno indicato in Iuliano Gallo la rivelazione di questi Campionati e giudicato il suo incontro di finale con il nazionale D’Andrea il migliore delle finali e dell’intero torneo.
Per arrivare in finale l’atleta varesino ha dovuto prima fermare le velleità del laziale Simone Tocci e poi quelle del Toscano Francesco Barotti. La sua boxe pulita, continua e senza fronzoli ha destato consensi sia da parte di tutti gli addetti che del pubblico presente. “Sicuramente sarà una pedina importante della nuova nazionale”, queste le parole di Damiani che ha riconosciuto in Gallo delle garanzie per il futuro del pugilato. Il maestro Lauri che ha sofferto in tribuna, per la sua ingiusta squalifica, ha sostenuto con suggerimenti il valoroso Gallo e alla fine dell’incontro si è lasciato scappare un orgoglioso: “Mi volete fermare, ma vi ho regalato un altro campioncino”.

[email protected]