La previsione di Marco Gonnelli si è rivelata azzeccata: nella riunione di ieri sera a Le Bettole di Varese ha trionfato Angeli o Demoni con Dario Vargiu in sella. Ma facciamo un passo indietro: erano sette le corse in programma, tra cui la consueta prova per amatori. Nella prima corsa, il premio Lainate, ha vinto Antonio Fresu su Gemmar, seguito da Diagon Drive e Royalesce. I puledri di 2 anni hanno dato spettacolo nel clou “Giunchiglia”, conclusosi con un arrivo a contatto che ha richiesto il fotofinish per decretare il vincitore. Angeli o Demoni e King Tango si sono dati battaglia per tutto il tracciato, ma alla fine l’ha spuntata per un niente il primo. Si è confermata regina del dirt (premio Giovanni Bagaini), davanti a Puntero Triste, Purple Cherry con Parri in sella, superando la concorrenza agguerrita degli altri cinque cavalli che avevano pari chance di imporsi. Nella quarta corsa, l’ “Alex Piombo”, Nigriculus, con Bossa a bordo, ha bissato il successo di sette giorni fa, battendo Shumy Forever e Invisibile. Le ultime tre corse della serata, il premio Penathlon Club Varese, il Castelrotto e lo Stresa hanno visto tagliare per primi il traguardo rispettivamente Leggiadria, Sachalin e Ficcanaso.
E ora a Le Bettole è tutto pronto per l’attesissimo Gran Premio Città di Varese di sabato 25 agosto.

[email protected]