Il Varese sfiora il colpaccio: col Sassuolo termina 0-0

0
6

Grande calcio e grande spettacolo al Braglia di Modena grazie a Sassuolo e Varese che, dopo un primo tempo di studio, danno vita a una ripresa bellissima. IlVarese dimostra, ancora una volta, di essere una grande squadra, capace di soffrire, prima, e poi di spaventare la capolista. Rientro più che positivo di Martinetti, chiamato a sostituire uno spento Pablo Granoche. Si infortuna Corti, in chiusura di primo tempo, che permette a Filipe dii rivedere e di riassaporare il campo dopo tempo immemore. Pareggioo a reti bianche che, a bocce ferme, sta addirittura un po' stretto alla squadra di Maran se contiamo le occasioni create. 

PRIMO TEMPO – Varese che scende in campo senza alcun timore reverenziale nei confronti della capolista con Zecchin che ci prova dopo quattro minuti dal limite, ma con la sfera che termina larga. Al quattordicesimo uno scivolone di Cacciatore potrebbe costare caro al Varese, col Sassuolo che riparte velocemente: la conclusione di Magnanelli, però non è precisa. dopo venti minuti Maran inverte, come fa spesso, Zecchin e Rivas. Al 26' si sveglia il Sassuolo che impegna Bressan con Sansone: il portierone biancorosso è super nel mandare la palla in angolo. un minuto più tardi grande azione del Varese: tacco di Neto per la sovrapposizione di Rivas che dal fondo mette in mezzo un bel pallone per Granoche. L'attaccante uruguaiano colpisce a rete, ma la palla si impenna (forse deviata) e si perde sul fondo.

SECONDO TEMPO – Brivido al nono minuto quando un traversone dalla destra del Sassuolo viene intercettato da Zecchin forse con un braccio, ma l'arbitro Giancola lascia correre. Un paio di minuti più tardi è ancora Sansone a scaldare i guantoni di Bressan con un mancino potente da fuori area. Al tredicesimo ancora Sassuolo con Gazzola bravissimo a fermare un pallone, avanzare e crossare alla perfezione per Marchi che, di testa, anticipa Troest, e sfera a lato di pochissimo. Il Sassuolo ora preme e il Varese è un  po' in apnea. Biancorossi che però controllano questi dieci minuti di assedio del Sassuolo e poi tornano ordinati alla propria partita, ma faticano a creare buone occasioni da gol. Poco dopo la mezz'ora, e poco dopo il suo ingresso in campo, Martinetti ruba palla nel cerchio di centrocampo e si invola verso al porta neroverde: sinistro dal limite allontanato alla grandissima da Pomini. Il Varese è in partita e lo dimostra. Al 36' azione da manuale del Varese con Cacciatore che si sgancia sulla destra e offre una ciliegina a Nadarevic. Il numero 23 del Varese si avvita bene e Pomini, con la complicità della traversa, salva  i suoi. Sino al termine non si registrano più emozioni clamorose, ma il Varese ha dimostrato, ancora una volta, tutto il suo valore. giocando alla pari con chi ha la A dichiaratamente nel mirino.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here