Dopo la sconfitta contro l'Empoli nel turno scorso, il Varese sarà ospite stasera all' “Euganeo” di Padova per l'anticipo della decima giornata di Serie B; la sfida con i biancoscudati, si preannuncia calda, anzi, caldissima, in virtù della decisione di ieri del giudice sportivo, che ha penalizzato la squadra veneta assegnandole la sconfitta a tavolino nella partita contro il Torino (partita vinta sul campo dai ragazzi di Dal Canto) togliendole quindi 3 punti e portandola ad una sola lunghezza proprio dalla compagine di Maran. (per saperne di più http://www.varesesport.com/articolo.aspx?art=1751 ).
Questo fatto dà maggior importanza alla partita, che, nel caso in cui dovesse essere vinta dai lombardi, vedrebbe Granoche e compagni superare i veneti in classifica, piazzandosi al quinto posto.
Inoltre, questo match, risveglia nei tifosi ospiti un senso di rivalsa per l'andamento dei playoff dello scorso anno, che non sono stati dimenticati nonostante il netto 3 a 0 rifilato all'andata.
Per non farsi mancare niente, infine, il Padova è in uno stato di forma eccezionale, ed è una delle squadre con il più alto rendimento interno; al contrario, però, il Varese è la squadra con il rendimento esterno migliore. Ci sarà da divertirsi.
Il 4-3-1-2 di Dal Canto, è lo schema che sta regalando sempre più gioie ai biancoscudati e, nonostante le assenze forzate di Milanetto, Hallenius, Jidayi e l'ex Osuji (che mancò anche alla gara d'andata), l'allenatore di Castelfranco Veneto potrà ugualmente contare su una rosa competitiva.
Il giovane portiere classe '92 scuola Genoa Mattia Perin, sarà a difesa dei pali; la linea difensiva da destra verso sinistra sarà formata dal terzino classe '90 Giulio Donati, Legati e Trevisan come centrali e Francesco Renzetti a sinistra che, se non dovesse riprendersi dal lieve infortunio che l'ha colpito in settimana, lascerebbe spazio a Franco.
I tre di centrocampo, saranno Andrea Bovo, il capitano e anima della squadra Vincenzo Italiano e l'argentino Matías Claudio Cuffa.
Il trequartista dietro alla coppia d'attacco formata da Cacia e Ruopolo, sarà, infine, Simone Bentivoglio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui