Nella giornata di ieri, presso le Piscine Manara di Busto Arsizio, si è svolto il 19° Trofeo Biancorosso, la manifestazione internazionale di nuoto che da anni, ormai, è diventato un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati.
Anche quest’anno, come da consuetudine, gli atleti della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, sono stati accompagnati dagli azzurri della FIN; Massimiliano Rosolino, Alessandro Terrin, Luca Marin, Romina Armellini, Laura Letrari ed Erika Ferraioli, hanno fatto da testimoni e “tutor” d’eccezione a 6 atleti del movimento paralimpico: Emanuele Parolin (Team Insubrika-Polha Varese), Samuele Castiglioni, Stefano Gramignano, Emanuele Tropia, Daniela Murano e Angelice Toia (tutti PAD Busto Arsizio).
Per la cronaca, l’ambito trofeo, è stato vinto dal Team Insubrika Creval, grazie ad un punteggio totale di 386,5; distaccati, a debita distanza, la Nazionale Italiana (350 punti) e il Circolo Canottieri Aniene (225 punti).
Tra le autorità presenti, invece, il Presidente del CONI Provinciale Fausto Origlio, l’Assessore allo Sport della Provincia Giuseppe De Bernardi Martignoni, il Presidente del Comitato Regionale Lombardo Danilo Vucenovich, la Presidentessa del Panathlon Malpensa Anna Restelli, il Consigliere della Provincia di Varese Fabrizio Bianchi e il consigliere dell’ASSB (Associazione Società Sportive Bustocche) Luigi Pinciroli.
Per chi volesse consultare i risultati completi nei singoli stili, consultare il sito www.finlombardia-garenuoto.it.

[email protected]