Il punto sul girone D di Terza Divisione Femminile

0
15

Quando vivi una stagione intera a ritmo forsennato, ci può anche stare un momentaneo rallentamento, soprattutto se hai già in tasca mezza promozione. Così può anche capitare che a sorpresa il Volley Scag quasi riesca a sgambettare la capolista Adp Leggiuno. L'orgoglio della prima della classe e la grinta del tecnico Tattini hanno avuto la meglio solo al quinto set ed ora la classifica del girone D di Terza Divisione Femminile vede le prime tre della classe (Borri seconda e Varese terza) staccate di un solo punto (ma Leggiuno ha una gara in meno). In un rilassamento che non c'è stato ha sperato anche Mary Ravelli, allenatrice di Varese, quando ha reso visita alla capolista. 

Il primo set è andato proprio al Palace Hotel (22-25), con Leggiuno che ha regalato diversi punti per “doppie” nel palleggio. Nel secondo set la squadra di Tattini non ha concesso sconti anche se la serata di grazia di Elisa Perpenti (una ex, cresciuta proprio a Leggiuno) ha tenuto vanamente accese le speranze di Varese. La rimonta si ferma a 25 con Leggiuno che vince di misura. Il terzo set è delle Tigers, che si portano sul 14-4, massimo vantaggio della gara, prima di chiudere 25-11. Varese cerca la rimonta nel tempo decisivo. Va avanti 6 punti (0-6 e 6-12). Tattini chiede il time-out, riorganizza le idee di Leggiuno e in battuta si aggiudica il match. “Non pensiamo alla classifica e andiamo avanti per la nostra strada”: così l'allenatrice di Varese cancella la brutta battuta d'arresto rimediata in quella che avrebbe potuto essere la gara della svolta. Anche perché nell'ultima uscita della stagione Borri Città Giardino, seconda, giocherà proprio contro Leggiuno e la mai soddisfatta fame di vittoria di coach Tattini potrebbe risultare determinante per l'assegnazione della seconda piazza. Su Ternate si è abbattuta la voglia di rivincita del Varese. La Ravelli ha dato spazio alla linea-verde ed ha avuto ragione. Dalle giovani centrali sono arrivati i punti vittoria: Elisa Perpenti è risultata ancora la migliore realizzatrice (11 punti), seguita da Simona Romaniello (9) ed Elisa Truppello (7). A proposito di vivaio: procede con buone soddisfazioni la collaborazione con la DB Line di Biandronno. 

Le Under 14 allenate da Giacomo Iudica si sono piazzate fra le migliori quattro della provincia e il 15 aprile disputeranno al palazzetto dello sport di Via Stazione a Cislago le semifinali e finali del Campionato. Una ultima nota, restando in tema: domenica scorsa a Caronno Varesino si è svolta la seconda tornata di selezioni per costituire la migliore squadra Under 14, quella che rappresenterà la provincia di Varese al Torneo delle Regioni. Un pomeriggio di allenamento duro e faticoso per le migliori speranze del volley femminile varesino. Uno staff tecnico di prima qualità, con un selezionatore federale di provata esperienza e riconosciuta bravura come Alberto Moscato. Una sola nota stonata: indossava la maglietta di Orago (società per la quale guida l'Under 18), una delle più prolifiche realtà della provincia e che non ha certamente bisogno di corsie preferenziali per vedere convocate le proprie giocatrici. Domenica su 35 ne erano state convocate ben 9 dell'Amatori Atletica Orago.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here