Domani sera alle 20.45  una sfida dal sapore di Serie A attende il Varese di Castori: i biancorossi si giocano sul prato del “Dall’Ara” la possibilità di proseguire il loro cammino in Coppa Italia. Si troveranno ad affrontare i padroni di casa del Bologna, un avversario di valore e di grande tradizione che milita stabilmente nella massima serie. La società del presidente Albano Guaraldi è tra i club più titolati del Bel Paese; vanta tra gli altri, infatti, ben 7 titoli di campione d’Italia (l’ultimo risale al 1964, conquistato dopo uno spareggio con l’Inter), due Coppe Italia e una Coppa Intertoto.
Per prepararsi al meglio per la lunga stagione, nel corso dei ritiri ad Andalo (TN) e Sestola (MO) i rossoblu hanno disputato una serie di test amichevoli che hanno evidenziato la buona qualità della rosa messa a disposizione di mister Pioli; i nuovi arrivati, Gianluca Curci (dalla Roma), Roger de Carvalho (dal Tombense F.C.), Cesare Natali (dalla Fiorentina), Marco Motta (dalla Juventus), Cristian Pasquato (dalla Juventus), Tiberio Guarente (dal Siviglia) si sono inseriti al meglio nel gruppo, rimasto orfano di pedine importanti, come soprattutto il capitano e goleador Marco Di Vaio e Gaby Mudingayi, ai quali nelle ultime ore si potrebbe aggiungere l’uruguayano Gaston Ramirez, richiesto fortemente dal Southampton.
Nella giornata di Ferragosto, nell’ultima amichevole di preparazione per il match del terzo turno di Coppa Italia contro il Varese, il Bologna ha ceduto il passo al Sassuolo e ha rimediato una sconfitta per 2 a 1. Il gol bolognese è arrivato alla metà del secondo tempo e porta la firma di Rodriguez, subentrato pochi minuti primi a Cherubin.

[email protected]